Boninsegna: “Icardi? Il problema è stato creato togliendogli la fascia. Il suo procuratore non aspettava altro per litigare”

Boninsegna: “Icardi? Il problema è stato creato togliendogli la fascia. Il suo procuratore non aspettava altro per litigare”

L’ex attaccante nerazzurro ha segnato ben 173 gol con la maglia dell’Inter

di Paolo Messina

La volata Champions è entrata nella parte cruciale, dove si decidono le due posizioni fondamentali per disputare la prossima competizione europea più ambita in tutto il vecchi continente. Dando per scontato e ormai epurato che il Napoli, oltre la Juve, siano già sicure di un posto, sono le romane e le milanesi a giocarsi tutto. L‘Inter parte avvantaggiata dopo aver vinto il derby contro il Milan, ma gli ostacoli saranno numerosi per la truppa di Spalletti. Primo in ordine cronologico è la sfida contro la Lazio. Considerando la posta in palio, tutte le forze a disposizione dei nerazzurri dovranno essere messe in campo. Una di queste potrebbe essere Mauro Icardi.
Il caso legato all’ex capitano interista sembra essere arrivato ad un punto di svolta positivo. Con il ritorno in gruppo dell’argentino, le opinioni riguardo i suopi comportamenti non si sono fatti attendere. Di grande spessore sono le dichiarazioni raccolte a Radio Sportiva. I colleghi hanno, infatti, ascoltato Roberto Boninsegna. Queste le parole dell’ex calciatore dell’Inter: “Icardi? Il problema è stato creato prima togliendogli la fascia. Il suo procuratore non aspettava altro per litigare con la società viste le offerte straniere. I suoi gol mancano all’Inter, adesso Spalletti può pensare al 4-4-2 con lui e Lautaro. Contro l’Eintracht lo 0-1 è stato un risultato fin troppo positivo viste le occasioni avversarie, poi con il derby si è ritrovato vincendo meritatamente. Spalletti prima era da solo, ora con Marotta le cose sono cambiate”.
L’attenzione si sposta, successivamente, sui prossimi step che dovrà compiere la società in relazione al caso Icardi: “Adesso la società Inter deve mettere una pietra sopra alla vicenda Icardi, con la speranza che i tifosi non lo fischino quando tornerà a San Siro. Spalletti? Forse qualche colpa ce l’ha anche lui, credo che il suo rapporto con l’argentino si è rotto. Spalletti forse soffre le personalità e i grandi nomi. Dopo Totti e Icardi forse comincia ad avere qualche problema anche lui”.

Nainggolan: “A Cagliari sono diventato uomo, sarà per sempre casa mia. Qua a Milano ho ricevuto tante critiche, ma ora voglio…”

 

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy