CdS – Inter, l’attacco non c’è più: segna solo Perisic, gli altri a secco da tempo. I dati

CdS – Inter, l’attacco non c’è più: segna solo Perisic, gli altri a secco da tempo. I dati

Lautaro Martinez, Icardi, Politano e Keita: quattro uomini lontani dal gol da troppo tempo

di Simone Frizza, @simon29_

Inter squadra doubleface. A fronte di una difesa imperforabile e di livello elevatissimo, infatti, la squadra nerazzurra deve fare i conti con un attacco a tratti sterile, in particolar modo nell’ultima fase di stagione. Gli uomini offensivi nerazzurri, infatti, come scrive il Corriere dello Sport, non trovano la via della rete da diverse partite, eccezion fatta per Perisic, andato a segno 3 volte nelle ultime 6 uscite. Tutti gli altri, al contrario, stanno rendendo vano il grande lavoro fatto dalla retroguardia, seconda meno battuta della Serie A, e da Handanovic, già arrivato a quota 16 ‘clean sheet’ in stagione.

ICARDI – Arrivato a soli 10 gol stagionali, l’ex capitano aveva abituato i suoi tifosi a numeri ben diversi. Complice anche l’assenze dal campo per un mese a seguito della sottrazione della fascia ed altri piccoli stop di inizio stagione per infortuni o in ottica Champions, Maurito ha numeri davvero deludenti e non segna da Genoa-Inter del 3 aprile (su rigore: l’ultimo gol su azione, invece, risale a più di un girone fa, Roma-Inter 2-2 del 2 dicembre 2018).

LAUTARO MARTINEZ – Il Toro sembrava in grande spolvero quando ha dovuto sostituire il collega Icardi là davanti, mentre ora che quest’ultimo è tornato a disposizione sembra non saper più segnare. Dal derby del 17 marzo, infatti, Lautaro non ha più trovato la via della rete (anche per lui, però, assenza forzata per infortunio durata ben 4 partite).

KEITA – Un altro calciatore che ha subito uno stop particolarmente lungo (quasi due mesi), che però è comunque in evidente difficoltà: il senegalese non trova la via della rete da Empoli-Inter del 29 dicembre scorso, gol che regalò tre punti importanti alla squadra. Squadra alla quale, però, sta mancando il suo apporto numerico.

POLITANO – Più spinoso, invece, il caso dell’ex Sassuolo, mai vittima di problemi fisici ed anzi, quasi sempre mostratosi in un ottima condizione fisica. Anche per lui, però, l’esultanza manca da Inter-Spal del 10 marzo, rete che, peraltro, arrivò anche grazie ad una deviazione decisiva.

Wanda Nara: “A Udine su Mauro era rigore. Foto? È il nostro lavoro, il bianco e nero…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy