Eder: “L’Inter e Spalletti hanno in mente lo scudetto. Lautaro? Ha tutto per diventare un calciatore importante e con Icardi…”

Eder: “L’Inter e Spalletti hanno in mente lo scudetto. Lautaro? Ha tutto per diventare un calciatore importante e con Icardi…”

La prima parte dell’intervista rilasciata dal centravanti italo-brasiliano

di Antonio Siragusano

A distanza di pochi giorni dal passaggio ufficiale dall’Inter al Jiangsu Suning, ecco le prime parole di Eder Citadin Martins. Una nuova esperienza per lui sta per aprirsi nel calcio cinese, che pian piano sta imparando ad apprezzare. Nell’intervista rilasciata questa mattina sulle pagine de La Gazzetta dello Sport, l’ex nerazzurro ha naturalmente parlato dell’ormai ex club e degli obiettivi secondo lui fissati per la prossima stagione: “Ve lo dico io: l’Inter s’è messa in testa lo scudetto. Qua corrono come matti, vanno a 200 all’ora, forse giocano con meno qualità ma devo assolutamente mettermi in forma altrimenti è dura. All’aeroporto ho avuto un’accoglienza fantastica. Zhang mi ha mandato un messaggio, le strutture del club sono pazzesche, la società mi ha già trovato una casa e a inizio agosto porterò qui tutta la famiglia”.

Da dove si ricomincia?
“Da tre anni con l’Inter che non dimenticherò mai. Non è stato facile andar via e mollare la Champions, ma ho fatto la scelta giusta. Avevo avuto la possibilità di arrivare in Cina già due anni fa, dopo l’Europeo. Dissi di no, non era il momento. Ora è diverso, volevo cambiare aria e non ho rimpianti”.

Lei l’ha vissuta da dentro, anche se per pochi allenamenti. Che Inter sta nascendo?
“Una squadra forte, che la scorsa stagione ha creato una base di gruppo importante per il futuro. Tutti hanno remato dalla stessa parte: in uno spogliatoio si discute, certo, ma l’obiettivo finale era lo stesso”.

Dove si può arrivare?
“Spalletti vuole vincere lo scudetto, non ci sono dubbi. E l’Inter deve tornare presto ad alzare un trofeo. Sono sicuro che la squadra lotterà al vertice. Sono arrivati giocatori forti, Nainggolan e Asamoah sono la dimostrazione di una società che ha in testa grandi obiettivi”.

Lautaro Martinez è davvero forte?
“Ha voglia, forza fisica, qualità tecniche e carattere tosto formato in un campionato duro come quello argentino: in definitiva, ha tutto per diventare un uomo importante per il futuro dell’Inter. E poi con Icardi ha la spalla giusta per imparare. Conosco Mauro dai tempi della Samp, è incredibile, migliora stagione dopo stagione”.

Quest’anno per la classifica cannonieri Icardi avrà un rivale mica da ridere…
“Cristiano Ronaldo è un colpo non solo perla Juve ma per tutta la Serie A. Occhio, però: si gioca in 11, l’Inter non è inferiore. Basterà non ripetere l’errore degli ultimi anni. Penso anche alla scorsa stagione: abbiamo perso troppi punti contro le squadre medio-piccole. Questa è la reale differenza con la Juve: se Spalletti riesce a eliminare questo difetto, l’Inter potrà giocarsela alla pari”. 

LEGGI ANCHE — Domani esami precauzionali per Nainggolan e Karamoh

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

KARAMOH PRENDE IN GIRO NAINGGOLAN MENTRE DORME

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy