GdS – Serie A, tre strade per ripartire: le ipotesi ed il nuovo calendario

GdS – Serie A, tre strade per ripartire: le ipotesi ed il nuovo calendario

I club sperano di ripartire il prossimo 2 maggio per concludere a fine giugno. In caso di rinvio, slitta tutto di due settimane

di Giuseppe Coppola

Obiettivo: salvare la stagione. Questo il traguardo che si sono fissati i vertici dei club e delle parti coinvolte per il recupero della Serie A, ancora in attesa di conoscere le sue nuove date. Un nuovo allarme per il Coronavirus rischia di spostare più in là lo spegnimento dei semafori e la ripartenza dei campionati, con tutte le conseguenze del caso. Come racconta La Gazzetta dello Sport, le società sono compatte: vogliono il rinvio di Euro 2020. Ma in caso di ulteriori ritardi si disegnano tre soluzioni.

La prima, in caso di start il 2 maggio prossimo, vedrebbe la parola fine scritta il 28 giugno. 17 turni in 9 weekend con 3 turni infrasettimanali ed i restanti 5 per gli impegni europei. La migliore delle soluzioni, prima delle altre ipotesi. La seconda parla di una possibile ripartenza il 16 maggio per poi concludere il tutto il 12 luglio: stessa distribuzione dei turni rispetto alla prima ipotesi ma tutto slittato di due settimane. La terza strada, quella dei playoff e playout per lo scudetto, le retrocessioni e le qualificazioni in Europa League, rappresenta invece l’ultima spiaggia. Le conference call di questi giorni serviranno per disegnare il nuovo campionato di Serie A, ma molto dipenderà anche dall’emergenza, con la speranza che tutto possa risolversi nel migliore dei modi.


Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – L’Uefa si riunisce per decidere le sorti del calcio Europeo. L’Inter programma il futuro sul mercato

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy