GdS – Uefa, Fifa e Ifab: le sorti del calcio mondiale passano dalle loro scelte

GdS – Uefa, Fifa e Ifab: le sorti del calcio mondiale passano dalle loro scelte

I tre organi stanno ripensando alcune norme in vista di una complicata ripartenza

di Antonio Siragusano

Dal futuro della Champions League, passando per le nuove norme da applicare eventualmente al mercato e al calcio giocato. Uefa, Fifa e Ifab avranno nelle prossime settimane l’enorme responsabilità di stabilire delle linee guida che siano chiare e attuabili sin da subito. Club e Leghe internazionali di calcio, in un momento così offuscato e imprevedibile per il mondo dello sport, hanno bisogno di punti di riferimento presso cui rifugiarsi con estrema chiarezza, senza contraddizioni di alcun genere.

Come riassunto sulla pagine de La Gazzetta dello Sport, per la Champions League – ad esempio – la Uefa sembra voler percorrere una delle seguenti quattro strade:
1) Integrale, giocando tutte le 17 partire restanti (dai ritorni degli ottavi alla finale);
2) ridotta, con partite in gara secca;
3) final four in sede unica;
4) finale eight in sede unica.

Sul fronte Fifa, invece, non si faranno passi indietro per quanto riguarda i contratti, ma resterà valida la data limite del 30 giugno per i calciatori che andranno in scadenza. Sulle finestre del calciomercato, invece, sempre per i giocatori in scadenza sarà valido il seguente principio: potranno trasferirsi da un campionato che non ha finito la stagione a uno che l’ha conclusa, ma non viceversa, perché il principio sarà ‘finire come si era cominciato’.

Infine, per quanto riguarda l’Ifab, come aveva ribadito Claudio Ranieri qualche giorno fa, si sta valutando l’ipotesi di estendere le sostituzioni per via dei numerosi impegni ravvicinati previsti una volta che i campionati saranno ripartiti. 5 cambi invece di 3, sempre però in 3 slot nei 90’, per evitare che la sostituzione sia un’arma tattica.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – L’Inter vuole blindare Lautaro, Giroud e Vidal in pugno. L’annuncio di Gravina sul futuro della A

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy