Inter-Sampdoria, Spalletti (Sky): “Molto contento che Icardi fosse allo stadio. Ora deve fare ancora una cosa…”

Inter-Sampdoria, Spalletti (Sky): “Molto contento che Icardi fosse allo stadio. Ora deve fare ancora una cosa…”

Così il tecnico nerazzurro dopo la vittoria ottenuta contro i blucerchiati

di Simone Frizza, @simon29_

Tanto difficile quanto importante la vittoria ottenuta oggi dall’Inter di Luciano Spalletti contro la Sampdoria. I nerazzurri, grazie ai gol di D’Ambrosio e Nainggolan, hanno superato i doriani che erano andati in rete con Gabbiadini dopo soli tre minuti dal vantaggio firmato dai padroni di casa. Luciano Spalletti, ai microfoni di Sky, ha parlato così nel post-partita del match.

VITTORIA – “È un segnale di serietà e professionalità. Stiamo tentando di perforare la montagna di cose che si dicono sempre sull’Inter, il lavoro diventa più duro ma bisogna passare di lì”.

ICARDI ALLO STADIO – “Su Mauro ha risposto il numero uno dopo Zhang nell’Inter. Va bene tutto quello che ha detto lui, abbiamo condiviso a tavolino la mossa fatta. Ci volete rassegnare ad avere torto? O si ha un po’ di ragione o si ha torto. Ho gradito molto che sia venuto allo stadio e avrei gradito ancor di più se fosse venuto in spogliatoio a festeggiare coi compagni. Lui fa parte del gruppo e penso abbia gioito come tutti”.

SPOGLIATOIO – “Il ritorno alla normalità è assolutamente vero, dentro lo spogliatoio si arriva alla stessa ora, si sta negli stessi luoghi e con le stesse persone. È difficile che ci siano procedimenti che vietano a qualcuno di vivere le stesse emozioni che vivono gli altri. Il fatto di scherzare e parlare tutti insieme vuole per forza che tu stia dalla stessa parte. È chiaro un po’ tutto, se non si fanno degli sforzi a volerci mettere cose nel mezzo è tutta chiara la vicenda. Uno dei passaggi è che lui venga nello spogliatoio e viva con la squadra la felicità di fare questo lavoro e stare dentro un grippo così vestendo una maglia gloriosa come quella dell’Inter”.

SQUADRA – “Nel primo tempo c’era timore di sbagliare. Loro sono bravi, ti fanno correre a vuoto però se poi tu usi tutta la tua qualità e ci sai mettere la qualità individuale gli si può creare qualche problema. Invece nel primo tempo è stato più difficile. Essere sempre avvolti dai discorsi extra campo è difficile. Dopo l’1-1 è stato bellissimo l’applauso dei tifosi per farci ripartire, quella è la cosa che ha fatto ripartire nel tentativo di rimettere a posto le cose. Il pubblico ha partecipato in maniera emotiva”.

LEGGI ANCHE – Le pagelle di Inter-Sampdoria 2-1

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy