INTERISTI ON THE ROAD – Pinamonti da paura, Bastoni non la fa mai vedere a Belotti. Finalmente Vanheusden, il palo ferma Manaj

INTERISTI ON THE ROAD – Pinamonti da paura, Bastoni non la fa mai vedere a Belotti. Finalmente Vanheusden, il palo ferma Manaj

Il punto sui nerazzurri in prestito con la consueta rubrica di Passioneinter: l’attaccante del Frosinone realizza un altro splendido gol, il centrale del Parma è un muro

di Raffaele Caruso

Gabigol, KaramohEmmers e tanti altri: la dirigenza nerazzurra nella sessione estiva di mercato ha concluso alcune operazioni in uscita mandando in prestito diversi giocatori con l’obiettivo di garantire a questi più minuti, maggiore visibilità e la possibilità di rilanciarsi dopo aver indossato la maglia dell’Inter. Passioneinter con la rubrica Interisti on the road vi terrà aggiornati sulle prestazioni dei giocatori di proprietà nerazzurra con le loro rispettive squadre.

PINAMONTI 7,5 – Se quello con la Spal è stato ininfluente ai fini del risultato, l’eurogol messo a segno dall’attaccante cresciuto nelle giovanili nerazzurre venerdì sera alla Fiorentina ha permesso al Frosinone di pareggiare una sfida che sembrava ormai persa e di guadagnare un punto importante per la lotta salvezza. Un tiro dalla distanza che si è insaccato all’angolino alto della porta difesa dall’incolpevole Lafont e che ha rischiato di mandare giù lo Stirpe.  4 le presenze in A, 2 i gol per Pinamonti che sta sfruttando al massimo quest’importante occasione. Anche i numeri parlano per lui: è il quinto giocatore più giovane ad aver segnato almeno due reti in questa stagione nei cinque maggiori campionati europei. Gol segnati entrambi partendo dalla panchina (nessuno come lui), in soli 113 minuti giocati in Serie A.

BASTONI 7,5 – Et voilà. Il difensore classe 1999 viene schierato per la prima volta titolare e gioca una gara di uno spessore mostruoso dimostrando di essere uno dei giovani difensori più interessati del panorama italiano. Nonostante abbia di fronte attaccanti del calibro e dell’esperienza di Belotti e Zaza, è autore di una solida prestazione difensiva contribuendo in maniera decisiva al successo del suo Parma che si è imposto per 1-2 sul Torino.

VANHEUSDEN 7 – Prestazione molto positiva e importante anche per il centrale belga dello Standard Liegi. Il classe 1999 sfrutta al meglio la maglia da titolare arrivata in occasione dell’ultima partita di campionato contro il Kortrijk. Al termine del match vinto per 2-0, lo Standard ha indetto sui propri canali social un sondaggio per eleggere il migliore in campo: a spuntarla è stata proprio Vanheusden che ha staccato i compagni di squadra LestienneOchoa e Mpoku con il 32% delle preferenze.

GABIGOL SV – Perde una ghiotta occasione per rilanciare le proprie ambizioni di partecipare alla prossima Copa Libertadores il Santos di Gabigol, sconfitto in casa per 0-1 dalla Chapecoense. L’attaccante di proprietà nerazzurra non ha preso però parte al match a causa della squalifica rimediata per somma di cartellini gialli. Gabigol, 16 gol in campionato, rimane comunque in vetta alla classifica cannonieri del Brasilerao.

KARAMOH SV – Dopo essere sceso in campo per 23 minuti nell’1-1 d’Europa League tra il suo Bordeaux e Zenit che ha segnato la fine del percorso dei Girondini in Europa, Yonn Karamoh in base a un tacito accordo non ha potuto sfidare nell’ultimo turno di Ligue 1 il Caen, sua ex squadra e ancora proprietaria del cartellino fino alla prossima estate (i nerazzurri dovranno versare 5 milioni di euro per riscattarlo). Il match si è concluso con il risultato di 0-0.

MANAJ 6,5 –  L’attaccante albanese non parte titolare nel match tra il Tenerife e il suo Albacete terminato con il risultato di 0-0. Il classe 1997 ha fatto il suo ingresso in campo al minuto 64 portando vivacità e imprevidibilità all’attacco della formazione ospite. Bravo ma sfortunato al 93′ quando fa partire un diagonale fortissimo che però si imbatte sul palo.  Manaj ha ricevuto anche un colpo e si dovrà sottoporre a dei test medici per capire l’entità dell’infortunio. A rischio la convocazione in Nazionale, come confermato dallo stesso attaccante al termine della partita: “Oggi ho avuto un problema al ginocchio, non partirò con la Nazionale perché devo fare alcuni test. Dopo valuteremo il da farsi. Se risulterà qualcosa non partirò con l’Albania. Se potrò giocare martedì andrò nel mio paese”.

LONGO 5 – Perde ancora una volta l’Huesca di Samuele Longo, sempre più fanalino di coda della Liga Spagnola. Dopo essere passata in vantaggio al 35′ del primo tempo grazie alla rete di Moi Gomez, la neopromossa si è fatta rimontare dall’Alaves che è riuscita prima con Jony e poi con Sobrino nella ripresa a ribaltare le sorti del match. L’attaccante di proprietà nerazzurra è entrato nel finale e ha fallito clamorosamente a due passi dalla porta il gol del 2-2, non riuscendo ancora una volta a trovare la sua prima rete stagionale.

EMMERS 6 – Prestazione sufficiente per il centrocampista belga, schierato ancora una volta titolare nelle fila della Cremonese nel match vinto per 1-0 contro il Livorno. Combina con i compagni, a volte si lancia in attacco e rifinisce o conclude. Al minuto 85′ rimedia anche un cartellino giallo.

GLI ALTRI – Federico Dimarco (Parma) è ancora ai box dopo l’infortunio rimediato agli adduttori. 90 minuti per Axel Bakayoko nel match perso dal suo  San Gallo per 2-3 contro la capolista Young Boys: il terzino francese ha rimediato un’ammonizione al minuto 87′. Panchina invece per Rover (Vicenza) e Palazzi (Pescara).

LEGGI ANCHE – MAROTTA ESCE ALLO SCOPERTO: “INTER? POSSIBILE”. E SPUNTA UNA DATA PER L’INSEDIAMENTO

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – GUANGZHOU EVERGRANDE SHOW: GOL DA STROPICCIARSI GLI OCCHI!

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy