La Stampa – Inter e Roma d’accordo sugli ottavi in campo neutro: resta il problema della sede

La Stampa – Inter e Roma d’accordo sugli ottavi in campo neutro: resta il problema della sede

Nerazzurri e giallorossi pronti a scendere in campo contro le spagnole in ambito europeo

di Giuseppe Coppola

Tutto rinviato, in attesa di nuove disposizioni.  Questa sera a San Siro era in programma Inter-Getafe, andata degli ottavi di finale di Europa League da giocare a porte chiuse. Le pressioni del presidente degli spagnoli e l’emergenza sempre più grave che ha colpito l’Italia ha spinto la Uefa a rinviare la partita, con la speranza di recuperarla tra sette giorni su un campo neutro.

A questo proposito ci ha pensato La Stampa a rivelare ulteriori dettagli in merito alla situazione che coinvolge i nerazzurri ed anche la Roma, impegnata contro il Siviglia. Sia l’Inter che i giallorossi, come le due avversarie spagnole, hanno infatti dato il via libera alla disputa del match in una gara unica, su un campo neutro e a porte chiuse. Resta da trovare una sede, con la prima opzione – la Polonia – che ha introdotto forti restrizioni già da ieri per evitare il contagio. Seconda chance legata invece alla Russia, con un’eventuale trasferta che comporterebbe però problemi logistici. Ultime possibilità legate invece a Bulgaria e Francia, anch’esse costrette a fare i conti con diversi problemi relativi all’emergenza. Inter e Roma intanto hanno detto sì alla gara unica per la qualificazione ai quarti di Europa League: nei prossimi giorni in arrivo novità ancor più dettagliate sulla questione.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Coronavirus, Rugani positivo e Inter in isolamento. Gli scenari nelle prossime settimane

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy