Lukaku: “Finalmente posso lavorare con Conte! Razzismo? Mie parole potenti, ora qualcuno si muova”

Lukaku: “Finalmente posso lavorare con Conte! Razzismo? Mie parole potenti, ora qualcuno si muova”

Il giocatore ieri è andato in gol contro la Scozia per il suo Belgio

di Lorenzo Della Savia, @loredstweet

Lukaku che – dopo averne segnati due in altrettante partite con l’Inter – va in gol anche con la Nazionale belga nello 0-4 rifilato ieri alla Scozia, è solo una buona notizia per Antonio Conte, certo di ritrovare anche dopo la sosta un bomber con i gol nelle gambe. Intanto Lukaku, nel post-partita di ieri, ha rilasciato delle dichiarazioni a Sky Sport“Sono finalmente con Conte e posso lavorare con lui, un allenatore che mi ha sempre voluto – ha dichiarato – Poi abbiamo un buon gruppo, come qui in Nazionale, sono stato felice di vedere alcuni miei amici qui. Non abbiamo concesso gol e ora dobbiamo cercare di mantenere la forma migliore per essere ancora più forti la prossima volta che ci ritroveremo”.

E’ tornato, poi, Lukaku, sull’episodio dei “buuu” di Cagliari e sulle reazioni allo stesso, da parte del giocatore e non solo: “Le mie parole sono state poche ma potenti, tutti hanno compreso il mio messaggio – ha detto – Ora penso che la Serie A si stia muovendo, spero che la UEFA e la FIFA saranno le prossime. E mi auguro anche la FA, perché molti miei amici giocano in Premier League. Lo hanno sperimentato anche sui social media. È qualcosa che deve accadere anche nel Regno Unito, ma in questo momento voglio solo concentrarmi sulle mie prestazioni”.


Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già 1586 interisti!

L’analisi sugli ingaggi e le spese di Serie A: Lukaku 3° più pagato, Inter sulla scia della Juve

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy