Perinetti: “Vidal? Conte ci guadagnerebbe. Ibra è una suggestione”

Perinetti: “Vidal? Conte ci guadagnerebbe. Ibra è una suggestione”

L’ex direttore sportivo del Genoa ha poi commentato l’arrivo di Thiago Motta

di Antonio Siragusano

Non era un mistero che prima o dopo Thiago Motta sarebbe arrivato ad allenare sulla panchina del Genoa. Parola di Giorgio Perinetti, ex direttore sportivo proprio dei rossoblù che conosce bene i gusti del presidente Enrico Preziosi. Intervenuto ai microfoni di TMW Radio, il noto dirigente ha poi chiuso parlando del possibile mercato invernale dell’Inter di Antonio Conte e di quella suggestione svedese che porta al nome di Ibrahimovic.

THIAGO MOTTA – “Preziosi l’aveva sempre detto che prima o poi sarebbe diventato l’allenatore del Genoa. Lo conosce bene, l’ha rilanciato lui quando tutti lo davano per finito. Ha sicuramente esperienza e personalità. Ha vinto tantissimo e ha avuto allenatori molto bravi. Il tempo? Un po’ è il nemico, ce ne è poco. Già ci sarà il Brescia e poi la Juventus. Sono convinto che potrà essere la soluzione per superare questo momento di difficoltà”.

MERCATO INTER – “Non lo so, do una mia opinione. Sanchez non è perso, è indisponibile solo adesso. Un centrocampista, come numero e come caratteristiche fisiche, manca. Vidal? Già lo ha avuto Conte, guadagnerebbe nel tempo di inserimento nel suo sistema di gioco”.

IBRAHIMOVIC – “Ibra è una grande suggestione. Va contro le leggi fisiche vista l’età che ha, ma non so chi in Italia possa permettersi un personaggio del genere. Non può essere un attaccante che inserisci in un reparto, non si mette lì a fare il 4°. Si reputa il migliore al mondo. Gestirlo può diventare un problema”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Le parole in conferenza stampa dei protagonisti di Inter e Borussia Dortmund

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy