TS – Il rendimento opposto degli ex svincolati: de Vrij alla sua migliore stagione, Godin mai esploso

TS – Il rendimento opposto degli ex svincolati: de Vrij alla sua migliore stagione, Godin mai esploso

Entrambi i difensori sono arrivati dalla lista gratuita, ma il rendimento ha rispecchiato valori diversi

di Antonio Siragusano

Rappresentano due volti opposti, quelli degli ex svincolati Stevan de Vrij e Diego Godin. L’olandese, arrivato a parametro zero nell’estate 2018 dopo le polemiche per il famoso rigore in maglia Lazio su Icardi che aprì la strada Champions League ai nerazzurri, già dalla passata stagione aveva rispecchiato un altissimo rendimento, reso ancor più solido quest’anno dal passaggio alla difesa a 3 con Antonio Conte. Quasi sempre impeccabile da perno centrale e regista della difesa, de Vrij sta vivendo una delle migliori stagioni in carriera sotto ogni aspetto.

Sull’altra faccia della medaglia, invece, c’è l’uruguagio. Annunciato già lo scorso febbraio 2019 come acquisto top a parametro zero dei nerazzurri, era arrivato per dare maggiore qualità alla difesa ed leadership allo spogliatoio. Se sul secondo aspetto ha sicuramente influito in certe dinamiche come l’esplosione inaspettata di Bastoni favorita dai suoi consigli, è sull’inserimento dal punto di vista tattico che Godin ha sollevato qualche dubbio. A fine stagione, difatti, potrebbe già lasciare Milano. Ma l’ingaggio da 6 milioni di euro fino al 2022, secondo quanto scritto da Tuttosport, potrebbe scoraggiare diversi club ad investire.


Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

UFFICIALE – Il comunicato della FIFA: “Valutare i regolamenti per tutelare i contratti”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy