Zenga: “Io sono nato e cresciuto interista, allenare l’Inter è un’aspirazione”

Zenga: “Io sono nato e cresciuto interista, allenare l’Inter è un’aspirazione”

Il tecnico del Crotone non nasconde le sue intenzioni di diventare, prima o poi, tecnico dei nerazzurri

di Simone Frizza, @simon29_

Walter Zenga si prepara, col suo Crotone, ad affrontare il Milan. Lui, che è tifoso interista fin dalla nascita, pronto a cercare di fermare i cugini rossoneri in una partita importante per entrambe le squadre, seppur per motivazioni differenti. Durante la conferenza stampa di presentazione della sfida, l’Uomo Ragno rievoca i ricordi legati ai derby del passato, quando lui era il portiere dell’Inter: “Erano tempi diversi. Da una parte e dall’altra c’erano calciatori cresciuti nei vivai di Milan ed Inter. C’eravamo io, i fratelli Baresi, Maldini, Tassotti, Donadoni, Bergomi. Tutti calciatori che sentivano l’appartenenza a quelle maglie. Per 90 minuti, anche se si condivideva la Nazionale, non ci guardavamo in faccia: eravamo nemici, ma nel massimo rispetto”.

Infine, l’ex portiere ribadisce per l’ennesima volta la sua intenzione di sedere, prima o poi, sulla panchina dell’Inter: “Io sono nato e cresciuto interista ed allenare l’Inter è un’aspirazione. I cugini rossoneri hanno dato la possibilità ad alcuni ex di sviluppare il loro sogno, mentre l’Inter no. Al momento però vivo il presente perché non si può pensare al futuro se non si pensa a quello che si fa. Prima di sognare bisogna svegliarsi e pensare all’oggi. Il mio oggi è il Crotone che penso a salvare”.

LEGGI ANCHE –> TS – SPALLETTI SPERA DI POTER CONVOCARE BASTONI CONTRO LA ROMA

TUTTE LE NEWS SULL’INTER: ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM DI PASSIONEINTER.COM

INTER, ECCO GLI ULTIMI GOL DEL 2017

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy