Inter-Juventus, La Russa: ”Non è più Davide contro Golia. Conte ci darà soddisfazioni ma rimpiango Icardi”

Inter-Juventus, La Russa: ”Non è più Davide contro Golia. Conte ci darà soddisfazioni ma rimpiango Icardi”

La squadra nerazzurra ha dimostrato in 4 giorni di potersela giocare quasi alla pari con Barcellona e Juventus

di Raffaele Caruso

Ignazio La Russa, noto politico e noto sostenitore nerazzurro, è intervenuto sulle frequenze di Radio Sportiva per commentare il Derby d’Italia vinto dalla Juventus di Maurizio Sarri sull’Inter di Antonio Conte.

Ecco le sue parole: Si può sorridere nonostante la sconfitta, è la fotografia dei valori attuali, ma non c’è più la differenza tra Davide e Golia. Il divario è colmabile nel tempo, grande novità di questo campionato”.

Il lavoro di Conte: “Quello che sta facendo non può essere racchiuso solo nella partita di ieri. Vedo nell’Inter una grinta e una consapevolezza che prima non c’erano. Abbiamo perso di misura con due squadre che hanno i giocatori più forti del mondo, Messi e Ronaldo. Credo che ci toglieremo delle belle soddisfazioni. Credo che la Juventus resti favorita per lo scudetto, non solo per l’organico ma anche per l’attitudine ad affrontare certe sfide”.

Cosa manca a questa Inter: “C’è il rimpianto di non aver preso Dzeko per pochi milioni, oggi sarebbe stato decisivo nell’attacco dell’Inter se si considera il gioco di Conte. Io rimpiango anche Icardi”.

L’arbitraggio di Rocchi: “Non ha sbagliato praticamente nulla, mi ha colpito la velocità delle scelte. Bravo anche Irrati, che era al Var”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Moratti ‘rimanda’ Lukaku: “Deve ancora adattarsi, Icardi sarebbe stato molto utile. Ricorso Calciopoli? Impossibile vinca la Juve”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy