PUNTO PRIMAVERA – Mondiali U17: l’Italia esce ai quarti con il Brasile, la Francia di Agoumé vola

PUNTO PRIMAVERA – Mondiali U17: l’Italia esce ai quarti con il Brasile, la Francia di Agoumé vola

Fatale il 2-0 contro i padroni di casa verdeoro

di Davide Ricci, @davide_r22

Termina con la sconfitta ai quarti di finale contro i padroni di casa del Brasile il Mondiale Under 17 dell’Italia di Carmine Nunziata. Troppo superiore la nazionale verdeoro che – con un secco 2-0 – elimina gli azzurri dopo una buona competizione. Senza la stella Sebastiano Esposito infatti – che a questi livelli è un giocatore extra lusso – i ragazzi italiano disputano delle ottime partite facendo ben sperare per il futuro della nostra nazionale. Passa alle semifinali invece la Francia di Lucien Agoumé grazie ad un rotondo 6-1 alla Spagna. Il centrocampista nerazzurro dovrà però saltare la sfida proprio contro il Brasile per squalifica dovuto alla somma di ammonizioni.

LA MAGIA DI ORISTANIO REGALA I QUARTI ALL’ITALIA – Facendo un passo indietro torniamo agli ottavi di finale: l’Italia di Nunziata sfida l’Ecuador nel primo match da dentro/fuori. Decide la sfida l’attaccante dell’Inter Gaetano Oristanio grazie ad una splendida punizione. La gara infatti finisce 1-0 per gli azzurri che staccano così il pass per i quarti di finale. Il numeri 18 nerazzurro non è nuovo a questi gol: ricordiamo infatti la splendida rete sempre su calcio piazzato messa a segno contro il Barcellona in Youth League.

GNONTO SPRECA, IL BRASILE NE APPROFITTA – La gara peggiore del mondiale arriva – purtroppo – nel momento più importante. L’Italia U17 esce ai quarti di finale contro i padroni di casa del Brasile che si dimostrano più forti ma i rimpianti sono tanti. L’inizio è decisamente favorevole ai verdeoro che – spinti dal pubblico di casa – trovano subito il vantaggio al 6′ grazie alla rete di Patryck. Gli azzurri sembrano un po’ frastornati, la tensione per una partita che vale la semifinale mondiale si fa sentire. Con il passare dei minuti però i ragazzi di Nunziata prendono coraggio ma – proprio nel momento migliore – arriva la doccia fredda con il raddoppio firmato Peglow. Pochi minuti prima l’attaccante dell’Inter Willy Gnonto dagli sviluppi di un calcio piazzato mette paura i brasiliani, che però poco prima dell’intervallo allungano sul 2-0. Nella ripresa l’Italia ci prova, soprattutto grazie ai cambi offensivi, ma non è giornata: al minuto 80 ancora Gnonto davanti a Donelli fallisce una clamorosa occasione che avrebbe riaperto partita e qualificazione.

PROSSIMO INCONTRO – Sabato a Genova l’Inter sfiderà la Sampdoria alle 12:00 prima della sosta e potrà poi finalmente riabbracciare i suoi nazionali.

CLASSIFICA SERIE A – 

  1. Atalanta 18
  2. Cagliari 17
  3. Roma 16
  4. Genoa 15
  5. Inter 12
  6. Fiorentina 10
  7. Bologna 9
  8. Sampdoria 9
  9. Lazio 7
  10. Pescara 7
  11. Torino 7
  12. Juventus 6
  13. Napoli 6
  14. Empoli 6
  15. Chievo Verona 5
  16. Sassuolo 4

CLASSIFICA YOUTH LEAGUE –

  1. Inter 9
  2. Borussia Dortmund 6
  3. Slavia Praga 6
  4. Barcellona 3


Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Tutti i dubbi sul nuovo stadio, le ultime di mercato. Verso il sold out contro il Barcellona

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy