Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

calciomercato inter

CdS – Inter, in ballo un tesoretto da 200 milioni: il punto sulle cessioni

Nel calcolo è incluso l'addio di Lautaro a costo ridotto

Antonio Siragusano

"Sarà un mercato molto frenetico quello della prossima estate dell'Inter, a prescindere dalle ripercussioni che l'emergenza coronavirus avrà sul mondo del calcio. Stando alle previsioni fatte questa mattina sulle pagine del Corriere dello Sport, il club nerazzurro punta infatti ad incassare grazie alle cessioni almeno 141 milioni di euro, senza però considerare l'eventuale partenza di Lautaro Martinez corteggiatissimo dal Barcellona. Tenendo in conto un possibile conguaglio economico da 70 milioni più 2 contropartite a scelta, il club nerazzurro sacrificando anche il Toro si ritroverebbe invece oltre 200 milioni da reinvestire sul mercato.

"Le altre fonti di guadagno fanno infatti riferimento ai tanti calciatori in prestito e legate alle attuali società di appartenenza ad un diritto di riscatto. Mauro Icardi, ad esempio, potrebbe rimanere al Paris Saint Germain per 70 milioni di euro. Un riscatto che anche il Bayern Monaco potrebbe esercitare nei confronti di Ivan Perisic per 15 milioni, anche se l'accordo dello scorso anno ne prevede 20. Ci sono poi i 18 milioni di euro che la Lokomotiv Mosca dovrebbe investire per trasformare in passaggio a titolo definitivo il prestito di Joao Mario, più gli 8 milioni di Karamoh che il Parma dovrà versare per via dell'obbligo di riscatto.

"Valentino Lazaro potrebbe invece non rimanere al Newcastle a causa del cambio di proprietà, anche se il club inglese vanta un diritto di riscatto a 23, 5 milioni di euro. C'è poi Nainggolan che dal Cagliari tornerà quasi certamente ad Appiano Gentile, ma sarà solamente di passaggio per cercare un'altra una soluzione definitiva. Resta infine il milione e mezzo che l'Inter incasserà dalla cessione di Samuele Longo al Deportivo La Coruña.