GdS – Clamoroso, la Roma propone lo scambio tra Dzeko ed Eriksen. No di Suning: ecco perché

Il club nerazzurro prevede solo uscite e al momento non considera lo scambio tra i due giocatori

di Raffaele Caruso
Dzeko Inter

Il calciomercato, sì sa, regala sempre sorprese. Ed ecco che la vera sorpresa di questa insolita finestra invernale potrebbe proprio confezionarsi negli ultimi giorni. Protagoniste Inter e Roma, protagonisti Dzeko ed Eriksen.

Eriksen Inter
Christian Eriksen, Getty Images

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, la Roma sarebbe disposta a valutare questo clamoroso scambio con l’Inter dopo il caso scoppiato all’interno dello spogliatoio giallorosso tra Dzeko e Fonseca. Al momento la dirigenza nerazzurra ha fatto sapere di non essere interessata, perché economicamente l’operazione non sarebbe sostenibile.

L’attaccante bosniaco potrebbe lasciare la Capitale ma ci sono due ostacoli: i 7,5 milioni netti a stagione che guadagna e la volontà di una maglia da titolare. Resta molto difficile per la Roma monetizzare il suo addio,  a questo punto del mercato e vista l’età avanzata di Dzeko: all’estero solo qualche club della Premier potrebbe pensarci (Manchester City ed Everton), ma Dzeko vorrebbe restare in Serie A. Il Milan ha preso Mandzukic, alla Juve ci sono già Dybala, Morata e Ronaldo.

E poi c’è l’Inter. Conte accoglierebbe Dzeko a braccia aperte, questo non lo scopriamo di certo oggi. L’Inter però ha sempre detto, come confermato anche da Marotta nel pre partita di Udinese-Inter, che in questo mercato non è nelle condizioni di fare operazioni e tantomeno aumentare il suo già alto monte ingaggi. Impossibile quindi prendere Dzeko adesso, anche gratis.

Anche se a fare posto fosse Eriksen? L’Inter spera ancora nel cederlo all’estero, abbassando così solo il monte ingaggi, senza sostituirlo. Ma se non riuscisse a venderlo, non varrebbe la pena scambiarlo? Al momento l’Inter non vuole entrare nel merito della questione. Va detto che l’ingaggio netto di Eriksen è lo stesso di Dzeko, ma il lordo pesa meno nelle casse nerazzurre perché il danese è arrivato con il decreto crescita.

Al ds Pinto Eriksen piace tanto, è convinto di poterlo rilanciare nella sua Roma grazie alle trame di gioco di Fonseca che esalta i trequartisti. La Roma non chiude allo scambio, lo stesso giocatore accetterebbe la destinazione dopo l’ennesima panchina collezionata ad Udine. La formula potrebbe essere quella del prestito secco, raggiungendo accordi su bonus e riscatto a fine stagione. Ma al momento il vero ostacolo è rappresentato dal muro alzato da Suning.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy