Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

MERCATO INTER

GdS – Prende forma l’ItalInter: tutto su Scamacca e Frattesi

Scamacca (@Getty Images)

4 nomi sul taccuino di Marotta

Pietro Magnani

L'Inter, come dice anche il suo nome, è sempre stata una squadra internazionale. Fin dalla sua nascita si è distinta per aprire le porte a giocatori di tutto il mondo. Con l'arrivo di Suning però, paradossalmente, il club ha iniziato a dare una certa rilevanza anche ai calciatori provenienti dal nostro paese. E la colonia italiana creata da Zhang tra le fila nerazzurre, dopo Bastoni, Sensi, Barella, Gagliardini, Darmian e Dimarco, sembra pronta ad ampliarsi ulteriormente.

 Davide Frattesi (@Getty Images)

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport infatti Beppe Marotta, che ha sempre avuto il pallino dei giocatori italiani, si sta muovendo con decisione per far arrivare in blocco giovani di prospettiva provenienti dal nostro paese. Negli ultimi giorni il club ha accelerato molto per i due giovani assi del Sassuolo più in luce nell'ultimo periodo, Scamacca e Frattesi. I due, nella testa dell'amministratore delegato nerazzurro, dovrebbero prendere il posto di Vecino e Sanchez. Ma anche l'interesse per Raspadori non è tramontato, mentre sta salendo vertiginosamente quello per il gioiello dell'Empoli, il difensore centrale classe 2002 Viti. In Viti l'Inter vede una nuova versione di Bastoni, giovanissimo e altrettanto promettente, e potrebbe affondare il colpo decisivo fin da subito.

Per Scamacca e Frattesi secondo  la Rosea non ci sarebbe però un semplice interesse: la società avrebbe mosso i primi passi per portarli a Milano, sfruttando i solidi rapporti con il club emiliano. L'Inter punta all'unica operazione economicamente praticabile per il momento: il prestito con diritto di riscatto fissato a determinate condizioni. Il DS del Sassuolo però, Carnevali, per ora non si schioda dalla valutazione di 40 milioni per Scamacca, mentre spera di strappare un prezzo simile anche per Frattesi se dovesse continuare sul filone della prima parte di stagione. Cifre proibitive, che però l'Inter potrebbe aggirare con contropartite tecniche e pagamenti pluriennali. Qualsiasi discorso avviato ora è però da vedersi in chiave estiva: il Sassuolo a gennaio non ha intenzione di cedere nessun pezzo da 90.

 

tutte le notizie di