Mercato – Un’Inter low-cost ed esperta nelle mani di Conte. Ma Kanté rimane il grande sogno

Mercato – Un’Inter low-cost ed esperta nelle mani di Conte. Ma Kanté rimane il grande sogno

Il tecnico leccese sta condividendo gli obiettivi con la dirigenza

di Antonio Siragusano

Come ha assicurato il direttore sportivo Piero Ausilio pochi giorni fa, il mercato che l’Inter sta portando avanti è figlio di una linea perfettamente condivisa sia dal tecnico Antonio Conte che dall’intera dirigenza. All’allenatore leccese è stato chiarito che, dopo aver sborsato ben 65 milioni di euro tra l’acquisto di Hakimi ed il riscatto di Sensi, sarà necessario iniziare a vendere i calciatori in esubero e portare avanti una politica di autofinanziamento, per cui i nuovi arrivi dipenderanno esclusivamente dalle cessioni.

Così, per andare incontro alle richieste dal tecnico, l’Inter è andata immediatamente alla ricerca delle opportunità low-cost fin qui offerte dal mercato. Dall’acquisto già chiuso di Kolarov a quello in dirittura d’arrivo di Vidal, passando per Matteo Darmian praticamente già bloccato dal club. Profili assai graditi per il leccese, che già lo scorso anno li aveva indicati alla società come obiettivi utili per la sua squadra. Anche se, come scritto da La Gazzetta dello Sport, il grande sogno per tutti resta N’Golo Kanté.

Il francese, attualmente del tutto fuori dagli standard nerazzurri, non è considerato indispensabile per il Chelsea di Frank Lampard. I Blues sarebbero dunque disposti a trattare un’eventuale cessione, ma prima l’Inter dovrà mettere a segno una cessione illustre del calibro di Marcelo Brozovic, per avere la giusta liquidità dinnanzi ad una probabile richiesta da 50 milioni di euro per il cartellino dell’ex Leicester.

>>>Iscriviti al canale Youtube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy