Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

MERCATO INTER

GdS – Raiola prova a piazzare un altro suo pupillo, l’Inter ci pensa

Thuram (@Getty Images)

Nome nuovo per l'attacco nerazzurro

Pietro Magnani

Che l'Inter stia cercando un altro attaccante dopo l'arrivo di Edin Dzeko è di dominio pubblico. I nerazzurri infatti, con la cessione di Lukaku e le condizioni fisiche sempre più precarie di Sanchez, devono per forza di cose dare profondità ad un reparto ad oggi troppo scarno. Da settimane si rincorrono i nomi di diversi obbiettivi di Marotta e Ausilio, ma sinora, per un motivo o per l'altro, le trattative non sono mai decollate, soprattutto visto che l'Inter non ha intenzione di farsi prendere per la gola.

I nomi più gettonati ormai sono sulla bocca di tutti, esperti di mercato e non: Duvan Zapata dell'Atalanta, Joaqin Correa della Lazio, Lorenzo Insigne ormai ai ferri corti con il Napoli e, per quanto quasi impossibile per l'enorme valutazione della Fiorentina, Dusan Vlahovic. Ad oggi, secondo quanto riferito da La Gazzetta dello Sport, il più quotato per arrivare a Milano è Correa, sia perché darebbe più imprevedibilità e varianti all'intero reparto, sia perché pupillo di Simone Inzaghi. La richiesta attuale di Lotito rimane però sui 37 milioni, rendendo sinora impraticabile concretizzare l'operazione. Infine l'ultimo nome proposto dall'agente Mino Raiola, Moise Kean, non convince e non scalda del tutto gli animi.

 Joaquin Correa (@Getty Images)

Ecco perché il procuratore italo-olandese, fondamentale nell'approdo di Dumfries in nerazzurro, ha proposto a Marotta un altro gioiello della propria scuderia: Marcus Thuram, figlio dell'ex difensore di Parma e Juventus, ora in forza al Borussia Mönchengladbach. Il giovane attaccante potrebbe rivelarsi un jolly offensivo, avendo occupato sia posizioni più esterne e defilate che ruoli da prima punta. Il fisico farebbe al caso dell'Inter nel caso volesse un'alternativa a Dzeko, visti i 192 centimetri del francese, che potrebbe estromettere definitivamente dalla corsa Duvan Zapata.

La valutazione però potrebbe rimanere proibitiva, dato che difficilmente i tedeschi ascolteranno offerte inferiori dai 30 milioni di euro. Per ora tutto tace ed è in stand-by, ma, ovviamente, prima della fine del mercato l'Inter piazzerà l'affondo decisivo: Inzaghi avrà il suo attaccante.