Rosa ampia e con esperienza internazionale: come cambia l’Inter 2020/2021

Mercato finito, è tempo di bilanci

di Davide Ricci, @davide_r22

Sarà una stagione lunga, ricca di impegni ravvicinati e l’Inter vuole giocare da protagonista. Dopo il secondo posto in campionato e la finale di Europa League dello scorso anno ora l’obiettivo è continuare la crescita che la squadra e la società nerazzurra sta dimostrando ogni giorno di più. Dall’arrivo di Antonio Conte l’asticella si è sicuramente alzata così come  l’appeal della stessa Inter, ora – di nuovo e finalmente – meta desiderata da grandi campioni internazionali.

E proprio nell’internazionalità questa squadra sta crescendo, grazie ad un mercato oculato, preciso, senza sbavature, nonostante le grandi difficoltà che tutti i club stanno attraversando in questo periodo molto particolare per il pianeta. E’ arrivato Achraf Hakimi, gioiello pescato da casa del Real Madrid. E’ stato confermato Alexis Sanchez, sono ritornati Ivan Perisic – reduce da un Triplete con il Bayern Monaco – e Radja Nainggolan. E infine l’esperienza di Alexander Kolarov ed Arturo Vidal, che non hanno certo bisogno di presentazioni.

Ora Conte ha davvero tante alternative, in tutti i reparti con gli acquisti di Andrea Pinamonti e Matteo Darmian. Tutti dovranno dare il proprio contributi, tutti – come ha detto lo stesso tecnico – dovranno farsi trovare pronti. Non dovranno esserci 11 titolari, ma 22 giocatori dell’Inter, pronti a dare tutto in questa strana ma allo stesso tempo importante stagione.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy