Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

calciomercato inter

Suarez incorona Lautaro: “Barcellona su di lui? Numero 9 spettacolare, grande attaccante. Sarebbe il benvenuto”

L'attaccante uruguaiano ai microfoni del Mundo Deportivo fa il punto anche sull'emergenza coronavirus

Raffaele Caruso

"Il Barcellona sembra essere deciso in vista della prossima finestra di calciomercato: è Lautaro Martinez il profilo giusto su cui puntare e da affiancare a Lionel Messi. Il Toro nerazzurro è considerato l'attaccante ideale in grado di raccogliere l'eredità pesante lì davanti di Luis Suarez.

"Proprio l'attaccante uruguaiano del Barça, in un'intervista concessa ai microfoni del Mundo Deportivo, ha parlato così del numero 10 dell'Inter:  "Si parla molto di Lautaro e Neymar: se sono compatibile? E' difficile parlare di giocatori oggi perché la situazione attuale del mondo la conosciamo, parlare di chi può venire per com'è la situazione ora è difficile. Però se devo parlare di che tipo di giocatori sono, Neymar chiaramente è tra i giocatori top al mondo, è un giocatore indiscutibile e nello spogliatoio sarebbe sempre il benvenuto per l'affetto che proviamo ancora per lui. Lautaro è un giocatore che sta crescendo moltissimo in italia, è un 9 di movimenti spettacolari, riflette il grande attaccante che è. Non devo dire se sono compatibili o no, basta che arrivino calciatori che hanno il nostro stesso obiettivo di vincere e se vengono calciatori per portare concorrenza e rinforzare la squadra saranno sempre i benvenuti".

"Il rinnovo con il Barcellona:"No, non so ancora niente. Quello a cui penso meno ora è il futuro perché nella situazione che il mondo sta vivendo oggi dobbiamo pensare a ciò che stiamo vivendo, come andare avanti. Poi il futuro sarà discusso. Al momento ho un contratto con il club e non sto pensando ad altro che rispettare quel contratto per ora. Poi verrà sicuramente il momento per il club e per me di sedermi e parlare perché la relazione è sempre stata buona".

"L'infortunio: "Ovviamente sto avendo tanti momenti per pensare al recupero dall'operazione, mi prendo il mio tempo, ma poi passo ne molto a pensare a tutto ciò che sta accadendo nel mondo con questo virus. E' una situazione molto difficile per tutti noi".

"Il messaggio ai tifosi: "Prestate attenzione alle autorità e rimanete a casa. A livello calcistico posso dire di fidarsi di questo gruppo, che se la stagione finirà, che è quello che tutti desideriamo, finiremo insieme, uniti, lottando per un chiaro obiettivo che sia la Liga e la Champions,  avremo un po' di gioia dopo così tanti brutti momenti che stiamo vivendo con questo virus".

"Il taglio stipendi: "Si è creato un disagio generale per tutti i compagni di squadra perché sono state dette cose che non erano vere, si diceva che i giocatori non volessero rinunciare a così tanti soldi, che qualcuno non era d'accordo. Ha disturbato tutto il gruppo. Ciò che è chiaro è che la predisposizione di tutti i giocatori è stata sempre massima nel cercare di aiutare il club, nel cercare di aiutare nella situazione che tutti vivono oggi. L'accordo è stato ritardato a causa di numeri che devono essere adeguati. Non è facile regolare il numero di 22-23 giocatori. Quindi ci è voluto del tempo per trovare le migliori soluzioni e renderlo il più veloce possibile".

"Il ritorno in campo: "E' difficile saperlo perché vengono dette tante cose e arriva un momento in cui non sai più cosa sia vero e cosa no. È difficile, si vive dal calcio e oggi, onestamente, lo mette su un piano diverso perché ciò che ti preoccupa è l'insicurezza che le persone sentono di non essere in grado di sapere quando saremo in grado di uscire e goderci la vita. Questo è ciò di cui ci si preoccupa oggi. Quando i bambini potranno andare in un parco per divertirsi, quando i bambini potranno vedersi con i loro amici, con i loro parenti ... Questo è ciò che ci preoccupa oggi".

https://www.passioneinter.com/notizie-nerazzurre/inter-news-live/