inter news

Accadde Oggi – 11 dicembre 2005: un super Adriano regala in extremis il derby all’Inter

Il brasiliano salta più in alto di tutti e porta i nerazzurri in vantaggio ad un passo dalla fine

Marco Accarino

"L'appuntamento odierno di Accadde Oggi, la rubrica di Passioneinter.com che vi porta alla riscoperta degli eventi del passato, ci riconduce dritti dritti ad una sera di 15 anni fa. Era la sera del derby, Milano - come sempre in occasione della stracittadina - era in fibrillazione. L'Inter ospitava a San Siro il Milan, arrivato qualche mese prima in finale di Champions League (poi persa contro il Liverpool nella famosa partita di Istambul). Una partita ricca di emozioni con un finale tutto da vivere col cuore in gola.

"La partita inizia con un bel gioco da entrambe le parti, con azioni insidiose per entrambe le difese. Il sostanziale equilibrio viene rotto al minuto 24: Adriano scambia con Martins, Nesta scivola in area di rigore e colpisce fortuitamente il pallone con la mano. Per l'arbitro è rigore ed Adriano non sbaglia l'occasione dell'1-0. La risposta dei rossoneri è affidata a Kakà, che si carica la squadra sulle spalle. Pirlo, su punizione, trova l'impatto con la mano di Stankovic: è il secondo rigore di serata. Shevchenko è freddo quanto Adriano e spiazza Julio Cesar, mandando a riposo le squadre sul risultato di pareggio.

"Nella ripresa sono i rossoneri ad entrare meglio in campo, ma al minuto 60 l'Inter si riporta in vantaggio: Adriano piega le mani di Dida, che è costretto a respingere la punizione del 10 brasiliano in maniera non impeccabile. Sul pallone si avventa Martins, depositandolo senza problemi in rete. La partita si incendia ed il Milan - anche con le "cattive" - cerca di arginare le manovre interiste. Il risultato di vantaggio per l'Inter resiste fino all'85esimo, quando Pirlo con una bella punizione trova la testa di Jaap Stam per il 2-2. Il finale è tutto da vivere con azioni da una parte all'altra del campo, regna sovrana la voglia di tre punti. L'audacia dell'Inter viene premiata al primo minuto di recupero: Veron pennella una parabola perfetta da calcio d'angolo, Adriano svetta più in alto di tutti e fa 3-2. San Siro esplode di gioia per il derby vinto nel più incredibile dei modi.