Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Accadde Oggi – 8 agosto 2009: l’Inter perde la Supercoppa Italiana contro la Lazio, ma arriva i primo gol di Samuel Eto’o

L'Inter di Mourinho esce sconfitta dalla gara di Pechino contro la Lazio. A fine stagione però sarà Triplete

Alexander Ginestous

"Il 2010 è stato l'anno perfetto nell'infinita e gloriosa storia nerazzurra. Una stagione in cui tutto è andato nel verso giusto, in cui un gruppo ha seguito dal primo giorno il proprio allenatore e sono arrivati a vincere tutto. Indimenticabili le scene di gioia nella notte del 22 maggio a Madrid. In pochi però ricordano che, quella stagione 2009-2010, iniziò con una sonora sconfitta in Supercoppa Italiana. Sonora non tanto per il risultato, ma per come è maturato e per il momentaneo ridimensionamento che portò in casa nerazzurra.

"E' l'8 agosto del 2009: l'Inter campione campione d'Italia sfida la Lazio, detentrice della Coppa Italia. La gara si svolge davanti a quasi 70.000 spettatori. I nerazzurri scendono in campo con il classico 4-2-3-1 mouriniano, i biancocelesti si mettono a specchio. Il primo tempo è avaro di occasioni: una parata di Julio Cesar su sinistro di Zarate e una palla gol sciupata da Muntari. Si va negli spogliatoi sullo 0-0. Nel secondo tempo succede di tutto, svariate occasioni su entrambi i lati del campo, fino al 18' minuto quando la Lazio va in vantaggio con Matuzalem. L'Inter è stordita e solo tre minuti dopo la Lazio raddoppia con Tommaso Rocchi, futuro nerazzurro. La squadra di Mourinho riesce ad accorciare le distanze grazie al neo acquisto Samuel Eto'o, che firma il suo primo gol in maglia nerazzurra con un potente sinistro da dentro l'area. A quattro minuti dal termine poi la beffa: Eto'o prende palla sul fondo linea, mette in mezzo per Milito che si gira e segna. Lo stadio esplode ma l'assistente alza la bandierina per segnalare il fuorigioco del giocatore africano. Finisce 2-1 per la Lazio che festeggia così il primo titolo stagionale. L'Inter torna negli spogliatoi arrabbiata e delusa non sapendo ancora che proprio da quella sconfitta sarebbe partita la caccia al leggendario Triplete di fine stagione.