Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER NEWS

Acerbi-Inter, Inzaghi ha trovato un titolare: giocherà anche ad Udine?

Acerbi-Inter, Inzaghi ha trovato un titolare: giocherà anche ad Udine? - immagine 1
Acerbi diventa un concorrente serio per de Vrij ma non solo

Alessio Murgida

Della prestazione di Francesco Acerbi contro il Viktoria Plzensi è parlato molto. L'avversario non era dei più difficili ma il difensore ha convinto per personalità e lucidità con cui ha giocato, da leader, in una squadra totalmente nuova. La partita di Champions League sembra aver sgonfiato il vento di polemiche che aveva portato il suo arrivo all'Inter e, ora, si potrebbero aprire scenari davvero interessanti per Inzaghi.

Acerbi-Inter, Inzaghi ha trovato un titolare: giocherà anche ad Udine?- immagine 2

"Non sono venuto qui per fare la comparsa", aveva dichiarato Acerbi nel post-partita di Viktoria Plzen-Inter. Il difensore, infatti, è arrivato dalla Lazio con una grandissima voglia di rivincita tanto da aver dichiarato agli amici stretti: "Vado all'Inter per giocare". Inzaghi non ha mai avuto dubbi su di lui, l'unico nodo riguardava l'aspetto fisico visto che Acerbi non giocava una partita da 3 mesi a questa parte.

La risposta, invece, è stata eccellente ed è rimasto in campo per tutta la gara contro il Viktoria Plzen. E secondo La Gazzetta dello Sport, da qui in poi, si vedrà Acerbi molto più spesso in campo. Anzi, addirittura Inzaghi potrebbe schierarlo titolare nuovamente contro l'Udinese, in mezzo a Skriniar e Bastoni. Infatti, de Vrij non sembra ancora essersi ritrovato e Inzaghi è stato chiaro: gioca chi è in forma e se lo merita. Attenzione perché Acerbi entrerà in concorrenza anche con Bastoni per il ruolo di difensore mancino. Insomma, l'ex Lazio può diventare una risorsa importante per l'Inter: un vero jolly, ma forse anche qualcosa di più.

L'OPINIONE DI PASSIONE INTER

Acerbi ha stupito al suo esordio, c'è poco da dire. Si temeva di ritrovare un difensore imballato e impacciato ma così non sembra essere. E allora giusto che scenda in campo se de Vrij (e potenzialmente anche Bastoni) non danno le risposte giuste. Dopo il piccolo momento dei nerazzurri tra Lazio e Bayern Monaco, Inzaghi ha il dovere di schierare i giocatori più in forma: non esistono più intoccabili.

tutte le notizie di