inter news

Hakimi: “Conte lavora molto sull’aspetto tattico. Scudetto? Sappiamo di avere un buon vantaggio, ma…”

Martina Napolano

 Hakimi, Getty Images

Nonostante fosse a Milano, Hakimi non ha potuto prendere parte alle gare nerazzurre che facevano parte della stagione precedente: "Il mio percorso è iniziato bene. E' stato diverso. Ho dovuto aspettare molto perché l'Inter giocava in Europa League".

"Il nuovo logo? È un logo molto carino che riguarda la crescita, il movimento nel futuro. È un logo fantastico e sono orgoglioso di poterlo indossare, da bambino che guarda al futuro e che può essere qui per molti anni . La velocità? Questo è qualcosa che ho geneticamente. Sono sempre stato un giocatore veloce. A scuola facevamo atletica leggera e io ne ho preso parte. Potevano vedere che ero bravo, quindi l'ho fatto un po 'di più. Ho ancora un bel po' di medaglie a casa dei miei genitori".

tutte le notizie di

Potresti esserti perso