Beretta sui cori razzisti: “Le società chiederanno di rivedere l’apparato sanzionatorio”

di

La chiusura del Meazza per Milan-Udinese, ultima delle numerosi sanzioni inflitte in questa stagione dal giudice sportivo per cori razzisti, ha indotto i club della massima serie a chiedere alla Federcalcio una revisione dell’apparato sanzionatorio.

A tal proposito, così commenta il presidente della Lega di Serie A Maurizio Beretta: “Siamo da sempre in prima fila sul tema della discriminazione razziale, ma il meccanismo per la definizione degli illeciti e l’assegnazione delle sanzioni così come vengono usate rischiano di consegnare il destino delle squadre e del campionato nelle mani di pochi irresponsabili e facinorosi. In Italia, inoltre, non c’è solo l’aspetto razziale, ma anche il tema della discriminazione territoriale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy