inter news

Buon Compleanno Inter – Da Paramithiotti a Moratti e Zhang: tutti i presidenti della storia

Pietro Magnani

Nel 1984, con il ritorno dei primi calciatori stranieri e l'aumento esorbitante dei cartellini, Fraizzoli si rese conto di non poter più mantenere l'Inter al passo con le altre grandi del calcio italiano e decise quindi di cedere la società a Ernesto Pellegrini, magnate della ristorazione collettiva per le aziende. Pellegrini arriva con il botto, acquistando una leggenda del calcio tedesco come Karl-Hein Rummenigge. Kalle non è più giovanissimo e porta le cicatrici di mille battaglie, ma riuscirà comunque a lasciare una traccia importante e a farsi amare dai tifosi dell'Inter. Nel corso della sua presidenza Pellegrini però mantiene intatto l'amore per i calciatori tedeschi, portando a Milano nel decennio successivo anche altri campioni del calibro di Andrea Brehme, Lothar Matthaus e Jurgen Klinsmann. Dall''84 al '95, anno in cui lascerà per gli stessi motivi di Fraizzoli, l'Inter vincerà poco rispetto a quanto investito. Uno scudetto, quello dei record del 1988-'89, la Supercoppa Italiana del 1989 e due Coppe Uefa, nel '91 e nel '94.

 Pellegrini e Fraizzoli
tutte le notizie di