Candreva, l’Inter riflette sul rinnovo: definirlo entro il 30 giugno avrebbe benefici sul bilancio

Candreva, l’Inter riflette sul rinnovo: definirlo entro il 30 giugno avrebbe benefici sul bilancio

L’ex Lazio potrebbe prolungare il suo contratto con il club nerazzurro pur non essendo in scadenza

di Simone Frizza, @simon29_

Oltre al caso legato a Tommaso Berni, in scadenza di contratto in quel di giugno e prossimo ad una ridiscussione dello stesso, l’Inter non ha necessità impellenti in merito ai rinnovi di contratto. Il club nerazzurro però, a questo proposito, potrebbe affrontare il discorso legato al prolungamento dell’accordo con Antonio Candreva, il cui contratto scade nel 2020. Rinnovare il contratto al 31enne, infatti, porterebbe benefici immediati al bilancio nerazzurro, benefici che, per essere sfruttati, sono però la conseguenza di un rinnovo da ufficializzare improrogabilmente entro il 30 giugno.

Rinnovi Inter, il caso Candreva: ecco perché potrebbe prolungare

“Una valutazione a parte merita Candreva, legato al club nerazzurro fino al 2020. Nel suo caso, prolungare il contratto avrebbe più che altro il vantaggio di abbassare la quota di ammortamento, con conseguenti benefici per il bilancio. Per sfruttare l’opportunità nell’esercizio in corso, basterà rinnovare entro il 30 giugno”. Questo quanto scritto dal Corriere dello Sport, in merito al possibile prolungamento di contratto dell’ex Lazio.

LEGGI ANCHE – Rinnovo Icardi: pronta una clausola da 220 milioni?

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

LO SCHERZO DELLE UOVA E DELLA FARINA AD ANTONIO CANDREVA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy