Ceccarini: “Inter, Eriksen se ne va a gennaio: vuole la Premier, può anche tornare al Tottenham”

Il danese ha giocato con gli Spurs per sette anni prima di trasferirsi all’Inter

di Lorenzo Della Savia

Quello di Christian Eriksen al Tottenham sarebbe un ritorno che sulla carta avrebbe del clamoroso: non se ne è mai dibattuto, è notizia – o presunta notizia – di queste ultimissime ore, ma è un discorso che da oggi esiste o può esistere. Osservandola da vicino, comunque, la cosa pare decisamente meno sorprendente, e anzi: se possibile – e se confermata – sembrerebbe anche logica, normale, financo scontata. Perché Eriksen, all’Inter, con Conte, non si è mai ambientato, è superfluo persino sottolinearlo: e quindi ecco che un ritorno là dove il danese si è fatto un nome in Europa potrebbe essere la soluzione ideale per una carriera che altrimenti rischierebbe di sciuparsi irrimediabilmente, tra una stoccata a Conte dal ritiro con la Danimarca e una prestazione scialba con la maglia dell’Inter. A scriverne, oggi, è Niccolò Ceccarini, giornalista, nel suo editoriale di mezzanotte per TuttoMercatoWeb.com.

Christian Eriksen, Getty Images

“Ormai è sempre più probabile che a gennaio il trequartista danese lasci l’Inter – scrive infatti Ceccarini, che poi passa a fare il punto delle possibili richieste per il calciatore – C’è da capire se l’operazione sarà un prestito o una cessione a titolo definitivo. Più facile la prima visto che in giro non ci sono molte squadre in grado di fare investimenti importanti. L’idea di giocare di nuovo in Premier League a Eriksen piace molto e non è assolutamente da escludere anche un suo clamoroso ritorno al Tottenham. Ricordiamo che su di lui ci sono anche PSG e Borussia Dortmund, anche lo United ha fatto un sondaggio”.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy