Cerci e quell’errore che brucia: “Che brutto sbagliare un calcio di rigore”

di

Sono passati due giorni dalla gara di domenica tra Torino e Inter ma da ambedue le parti vi sono diversi protagonisti che hanno qualcosa da rimuginare.  Se nelle file dei nerazzurri Mazzarri non riesce a smaltire la rabbia per gli episodi che hanno condizionato l’andamento della partita e Handanovic è parecchio deluso per aver lasciato la squadra in dieci uomini fin dai primi minuti della partita, in casa Toro il calciatore più deluso è Alessio Cerci.

Il centrocampista offensivo della Nazionale italiana non riesce a perdonarsi l’errore dal dischetto contro la squadra nerazzurra e tramite il suo profilo Facebook ha voluto esprimere il suo stato d’animo ringraziando i tifosi granata per la comprensione e vicinanza. Queste le sue parole:

“Ho provato per la prima volta la bruttissima sensazione di sbagliare un rigore. L’umore non era dei migliori, ma grazie ai vostri messaggi di affetto ho capito che siete comunque rimasti contenti della mia prestazione e questa per me è la cosa più importante”.

Segui @antocarboni91

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy