Prandelli: “Jonathan non ha detto che voleva l’Italia. Icardi…”

di

Cesare Prandelli analizza le situazioni di Jonathan e Icardi.

A pochi mesi dal Mondiale iniziano le voci su chi potrebbe far parte o meno della spedizione azzurra in Brasile. A tal proposito, Cesare Prandelli – intervistato da Libero – ha chiarito due situazioni riguardanti Jonathan e Icardi: “Su Jonathan c’è stata cattiva informazione perché per portare in Nazionale un giocatore di questo tipo ci vogliono sette mesi di trattativa per ottenere un documento, è una situazione diversa da quella di Romulo. Inoltre io ho sempre chiesto ai giocatori di esprimersi e di dire di voler l’Italia, in questo caso lui non lo ha fatto.
Infine una battuta su Icardi e sul suo rifiuto alla maglia azzurra: Tre anni fa andammo da lui ma ci rispose con un no grazie, tutto lecito. Il suo comportamento da codice etico? La vita privata non mi interessa, i miei ragazzi sanno che chi è squalificato per una manata, un pugno o comunque per comportamento violento non verrà convocato. In Italia questo tipo di situazioni sta diventando allucinante”.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy