Dal Camp Nou con Mourinho alla politica: Mariga scende in campo per il Kenya, ma la sua auto è presa a sassate

Dal Camp Nou con Mourinho alla politica: Mariga scende in campo per il Kenya, ma la sua auto è presa a sassate

La sua candidatura, appoggiata anche dal presidente del Kenya Kenyatta, è per un seggio parlamentare in uno dei più grandi bassifondi di Nairobi

di Raffaele Caruso

E’ il minuto 86′ della semifinale di ritorno di Champions League tra Barcellona e Inter: la squadra nerazzurra è in inferiorità numerica da un’ora abbondante di gioco e José Mourinho decide di gettare nella mischia McDonald Mariga, centrocampista keniota poco utilizzato fin lì in stagione. Nel finale di gara la squadra nerazzurra riesce a resistere alle ultime offensive blaugrana e vola così a Madrid per la finale, il resto poi è storia. Proprio Mariga è rimasto nell’immaginario collettivo di tutta la tifoseria nerazzurra per il suo contributo fornito proprio in quella partita.

Dal calcio alla politica, ora McDonald Mariga è considerato il favorito per le elezioni in programma il 7 novembre in Kenya: come riportato da Goal.com la sua candidatura, appoggiata anche dal presidente del Kenya Kenyatta, è per un seggio parlamentare a Kibra, uno dei più grandi bassifondi di Nairobi.

La candidatura però non è stata accolta positivamente da tutti:  la macchina di Mariga è stata presa a sassate e alcune delle gomme sono state date alle fiamme sotto un cartellone che ritraeva il volto sorridente del calciatore africano.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Gabigol segna ancora, Messi elogia i nerazzurri. Sensi-Barcellona, il retroscena di Carnevali

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy