Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER NEWS

CdS – Eriksen ieri ai compagni: “Torno in campo tra 5 mesi”

CdS – Eriksen ieri ai compagni: “Torno in campo tra 5 mesi”

Non c'è fretta per gli esami

Pietro Magnani

La giornata di ieri non è stata importante per il presente ed il futuro dell'Inter solamente per la scelta di Romelu Lukaku di tornare al Chelsea. Lo è stata anche per il tanto sospirato ritorno di Christian Eriksen ad Appiano Gentile dopo il terribile malore che lo ha colto il 12 giugno scorso durante il match degli europei tra Danimarca e Finlandia.

L'ex Tottenham è apparso visibilmente commosso e felice nel ritrovare i compagni che gli sono stati vicini mentre faticava ad emergere in nerazzurro e lo hanno portato in trionfo quando finalmente si è ripreso l'Inter. Una cosa però sarebbe emersa dal suo blitz alla Pinetina, oltre all'attaccamento ai compagni: nonostante lo spavento vuole assolutamente tornare a giocare a calcio. Secondo Il Corriere dello Sport infatti, tra un abbraccio e l'altro, avrebbe comunicato ai compagni l'intenzione di tornare in campo tra 4-5 mesi, una volta riassorbito completamente il problema cardiaco.

Resta però da capire dove. Il ragazzo ha avuto carta bianca dall'Inter sui prossimi passi ed ha scelto di seguire il programma stilato per lui dai medici danesi. Se gli esami che sosterrà prossimamente evidenziassero che la miocardite che lo ha colpito fosse frutto di un'infiammazione o di un'infezione, allora basterebbe aspettare che passi nei prossimi mesi e potrebbe tornare a calcare i campi italiani dopo la rimozione del defibrillatore. In Serie A potrebbe giocare anche nel caso in cui dovesse sottoporsi ad un piccolo intervento di ablazione cardiaca, una pratica medica volta ad eliminare le aritmie generate da patologie come la miocardite.

Qualora dovesse però mantenere il defibrillatore sottocutaneo a vita, allora la sua avventura con l'Inter dovrebbe finire. La speranza di rivederlo a San Siro, magari da gennaio però c'è ed è concreta: i prossimi mesi saranno decisivi per capire se riceverà l'idoneità sportiva in Italia.

tutte le notizie di