Graziani: “Al VAR non devono giocare a carte durante la partita. L’Inter ha ragione a lamentarsi”

Il mancato rigore contro il Parma è solo l’ultimo episodio contrario ai nerazzurri

di Lorenzo Della Savia

Sarebbe sufficiente la più elementare capacità di discernimento per rendersi conto di come sottolineare i ripetuti errori di arbitri e VAR che stanno contribuendo a condizionare in negativo il campionato dell’Inter non equivalga ad appigliarsi a scuse di mazzarriana memoria per giustificare ogni non-vittoria nerazzurra: anche perché, di episodi arbitrali sfavorevoli, se ne contano anche in occasione di partite che l’Inter ha poi vinto, e che però – oggi – non possono non essere computati per indicare un trend che per i nerazzurri si sta rivelando sfortunato, ecco, mettiamola così. Nel frattempo, ospite di XXL, in onda su Sport Mediaset, l’ex calciatore Ciccio Graziani ha così giudicato le ultime controversie arbitrali del campionato, a cominciare dal mancato rigore all’Inter durante la sfida col Parma.

Graziani, a tal proposito, non le ha certo mandate a dire alla categoria arbitrale: “Io a quelli del VAR dico di smettere di giocare a carte quando c’è la partita – ha infatti dichiarato Graziani – Guardate il campo, non è possibile vedere errori così grossolani. Ha ragione l’Inter: se mandano l’arbitro al monitor e lui lo va a rivedere, è rigore netto. L’abbiamo messo apposta il VAR per recuperare l’eventuale errore dell’arbitro: lui dice di averlo visto? Gli si dice no, di andare a rivederlo. Ha poca credibilità il VAR così”, ha concluso.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy