Inter-Borussia Dortmund, a San Siro brilla la stella di Esposito. I quotidiani: “Conquista un rigore ed esalta i tifosi”

Inter-Borussia Dortmund, a San Siro brilla la stella di Esposito. I quotidiani: “Conquista un rigore ed esalta i tifosi”

L’attaccante è il più giovane nerazzurro a debuttare in Champions League

di Alexander Ginestous, @AGinestous

Nella splendida notte di San Siro che ha portato la vittoria per 2-0 dell’Inter sul Borussia Dortmund, ha brillato indubbiamente la stella di Sebastiano Esposito, debuttante in Champions League a soli 17 anni. Il giovane attaccante si è fatto trovare pronto alla chiamata di Conte e si è procurato anche il rigore poi sbagliato da Lautaro Martinez. E anche i quotidiani, quest’oggi, hanno celebrato le sue giocate: ecco il confronto voti.

Passioneinter.com 7 – Il sogno di sempre. Esordire in Champions League con la squadra del cuore. Conte lo getta nella mischia e lui dimostra il perché il suo tecnico ha insistito così tanto per imporre il proprio veto alla sua partenza in Brasile. Il classe 2002 non sfigura, si presenta a San Siro con uno stop al volo in corsa e fa a sportellate contro i giganti tedeschi. All’80 conquista un calcio di rigore con una volata incredibile. Cosa chiedere di più?

La Gazzetta dello Sport 7,5 – Uno stop che ha ricordato quello storico di Cassano in Bari-Inter. Furbo a mettere la gamba davanti a Hummels: predestinato

Corriere dello Sport 7 – Senza paura, sin dal primo secondo. Un aggancio volante scatena l’oh del pubblico. Poi si guadagna un rigore ed è lui a scatenarsi con la gente.

Tuttosport 6.5 – Quando entra viene giù San Siro: è il più giovane interista della storia a debuttare in Champions e con una giocata da attaccante consumato va a conquistare il rigore.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Bergomi in esclusiva ai nostri microfoni: ”Lukaku va aspettato”. In Germania sicuri: Marotta accelera per Muller

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy