Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER ZHANG CESSIONE

Finanziamenti e discorso cessione: è il gennaio della verità per Steven Zhang

Steven Zhang (@Getty Images )

Il presidente è a Los Angeles ma dovrebbe fare tappa in Italia

Lorenzo Della Savia

E' come se, prima delle festività, si sia semplicemente preparato il terreno: e sarà proprio nel mese di gennaio che, in concreto, ci si andrà a lavorare, tanto sul fronte dei finanziamenti quanto su quello di un'eventuale cessione, che è uno spettro che da tempo aleggia intorno al marchio Inter e che potrebbe prossimamente divenire realtà. Il terreno, ovvio, è quello dell'attualità societaria di casa nerazzurra: un terreno che da mesi - anni - è un terreno scosceso, che necessita di continui interventi di straordinaria amministrazione in parte dissimulati dai risultati (ottimi) del campo.

 Steven Zhang (@Getty Images)

Il mese di gennaio, scrive stamane il Corriere dello Sport, sarà decisivo proprio su questo fronte: Steven Zhang, a oggi, si trova a Los Angeles con la madre e la sorella, ma a breve dovrebbe fare tappa in Italia e di giorno in giorno provvede all'aggiornamento della propria agenda. I temi sul tavolo sono del resto molti. Entro il primo mese dell'anno, per dire, l'Inter dovrebbe beneficiare di un nuovo bond: un finanziamento da 400 milioni di euro, con scadenza fissata per il 2027. Questo andrebbe ad aggiungersi al bond già erogato in favore dell'Inter, da 300 (più 75) milioni, con scadenza tra circa un anno.

Resiste, poi, l'argomento della cessione della società: un tema affrontato quasi con pudore dalle parti di viale della Liberazione ma che, invece, rappresenta una solida realtà. Già mercoledì scorso si sarebbe verificato un contatto con David E. Strauss, uomo d'affari newyorkese che progetta l'ingresso nel mondo del calcio, e che progetta di compierlo con l'Inter: siamo, anche in questo caso, non oltre la fase embrionale di un processo che porterà in ogni caso via del tempo. E' prevista una due diligence (uno studio approfondito) sui conti nerazzurri, per permettere ai papabili acquirenti di avere piena contezza della situazione economica e patrimoniale del club: e, poi, c'è da definire quali saranno le eventuali intenzioni di Strauss, se voglia entrare in società con la maggioranza o con una quota inferiore.

Il 2022 dell'Inter, insomma, si candida a partire col botto: sullo sfondo - ma nemmeno tanto - rimane che la squadra potrebbe trovarsi a giorni a giocarsi il primo trofeo stagionale (la Supercoppa Italiana) contro la Juventus, con l'ipotesi del rinvio che continua ad aleggiare sulla gara...

tutte le notizie di