Inter-Milan, Vidal vuole il derby per conquistare tifosi. Per Conte è diventato un equilibratore

Il centrocampista cileno è decisamente cambiato rispetto agli anni alla Juventus

di Antonio Siragusano

Se in molti ricordavano ancora l’Arturo Vidal a trazione decisamente offensiva con numerosi inserimenti in area di rigore avversaria nel corso della partita, la versione che l’Inter ha accolto da poche settimane è quella di un calciatore cambiato e maturato grazie alle esperienze fatte al Bayern Monaco ma soprattutto al Barcellona. L’avventura in maglia blaugrana ha completato definitivamente il centrocampista cileno, specialmente sul piano del palleggio.

A Catalogna, infatti, Vidal ha dovuto apprendere un gioco diverso dai precedenti, arretrando di qualche metro il suo raggio d’azione per mettere a disposizione della squadra soprattutto tanta corsa in fase di interdizione. Quello arrivato all’Inter, così, è un calciatore molto più equilibrato, perfetto per le dinamiche chieste da Antonio Conte. Questa evoluzione si è resa evidente soprattutto nel match contro la Lazio, quando il cileno era spesso obbligato dal tecnico ad abbassarsi sulla linea dei difensori per prendersi la responsabilità di far ripartire le azioni dai suoi piedi.

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, Vidal non vede l’ora di giocare il suo primo derby di Milano per conquistare definitivamente i tifosi nerazzurri e far rimuovere nelle loro menti il suo passato bianconero. Per quanto riguarda i numeri, va detto che contro i rossoneri ha perso solo una volta in 9 precedenti, firmando anche il gol partita in uno dei 6 successi. A Torino ha vinto cinque derby su 6, perdendo solo l’ultimo.

>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy