Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Inter-Parma, Conte (Sky): “Tante occasioni e pochi gol: così non va. Troppi lamenti quando si perde palla, serve più cattiveria”

Il tecnico nerazzurro ha commentato la gara dopo il fischio finale

Raffaele Digirolamo

"Pomeriggio amaro per l'Inter, che non è andata oltre il pareggio casalingo nella sfida giocata al Meazza contro il Parma. Intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo il fischio finale, il tecnico nerazzurro Antonio Conte ha detto la sua sull'incontro: "Non è la prima volta che dominiamo e rischiamo di perderla, nel calcio non vinci senza far gol, noi per l'ennesima volta abbiamo sbagliato tanto. Non va bene, con le occasioni che creiamo dobbiamo fare più gol: loro sono stati precisi. Dobbiamo guardarci in faccia ed aumentare la cattiveria per sfruttare tutto quello che creiamo".

"Conte prosegue: "La fase offensiva è stata buona, manca il gol. Non vale solo per gli attaccanti, siamo arrivati al tiro anche con gli esterni e con altri calciatori. Questo è il motivo che ha portato all'ennesimo pareggio, ho poco da dire sull'impegno, ma questo dev'essere affiancato dalla determinazione. Il Parma da questo punto di vista è stato perfetto, in molte altre occasioni le avversarie non sono neanche arrivate al tiro in porta".

"Sull'occasione del primo gol di Gervinho: "Nel momento in cui perdiamo palla dobbiamo reagire e cercare di riprenderla, noi invece ci lamentiamo. Non siamo una squadra molle, però dobbiamo realizzare di più".

"Ancora sulle occasioni sprecate: "Le partite vanno vinte, soprattutto gare come queste e con lo Shakhtar in cui abbiamo dominato. Quest'anno si gioca senza pubblico, quindi il fattore campo vale poco, tutte le squadre provano a giocarsi la gara. Oggi il Parma ha fatto una gara molto difensiva, significa che c'è grande rispetto per quello che proponiamo".

"Conte chiude parlando del rigore negato: "Penso che abbia già parlato il club, se i dirigenti hanno qualcosa da dire è giusto che lo dicano, io analizzo la partita".