Corazòn Classic Match 2014, Thohir: “Oggi niente mercato! Dobbiamo costruire un management forte, poi…”

di

L’8 giugno 2014 al ?Santiago Bernabeu? si giocherà Inter Real Madrid, valevole per il Corazòn Classic Match, cioè un’amichevole tra le leggende ddelle due squadre, il cui incasso sarà devoluto in beneficenza per programmi educativi per minori. Dopo una prima raccolta di dichiarazioni, al termine della presentazione dell’evento il presidente Erick Thohir ha risposto alle domande di altri giornalisti.

CHAMPIONS – La prima domanda riguarda il desiderio di rivedere l’Inter protagonista in Coppa dei Campioni e su cosa l’abbia colpito di più della giornata in Spagna. Ecco la risposta del tycoon: “Per quanto mi riguarda la cosa più importante adesso è concentrarmi sul club, sulle questioni finanziarie, sul forte management e sulla squadra altrettanto forte che stiamo costruendo. Poi, dopo tre anni, ci concentreremo anche sulle strutture. Credo che sia un passo che dobbiamo fare. Oggi sono stato meravigliato dalle strutture che il Real Madrid mette a disposizione del settore giovanile, della prima squadra, certamente fra le migliori al mondo. Comunque negli ultimi due mesi abbiamo analizzato e discusso molte cose con mister Mazzarri, credo che sarà un buon allenatore per la prossima stagione“.

MERCATO – A chi gli chiede dei giocatori del Real Madrid e del possibile acquisto di qualcuno di essi da parte della società nerazzurra, Thohir risponde così: “Non credo che sia il caso di parlare di giocatori, perché il motivo per cui sono qui è principalmente incontrarlo per la prima volta e per Inter Forever. Di sicuro le discussioni sui giocatori non sono compito mio ma rientrano tra quelli del direttore sportivo, quindi lasciamo che sia lui a farlo. Forse allo stesso tempo è molto importante mantenere una buona relazione tra i due club, credo fermamente che tra i due club debba esserci rispetto reciproco, non fare affari di mercato con i giocatori dietro le spalle senza che i club lo sappiano, non credo sia la maniera corretta. Negli affari, per come la vedo io, ci si basa sulla fiducia, non solo sulle opportunità“.

BUSINESS – La domanda successiva riguarda la situazione dei rapporti con le banche: “Con le banche va e andrà tutto bene, non credo ci saranno problemi, perché alla fine quello che stiamo costruendo è per un progetto a lungo termine, allo stesso tempo dobbiamo costruire una dirigenza forte per avere dei risultati, così come è importante che i giocatori rendano“.

MORATTI – Thohir chiude poi con una considerazione su Moratti: “Io credo che quello che sta cercando di dire è che al momento abbiamo tutte persone che hanno lavorato per la Società con passione, cosa che è giusta e che sostengo, ma allo stesso tempo c’è una discussione in corso tra me e Moratti. Ovviamente si deve costruire un management forte“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy