Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

SCAMACCA-INTER

Linea diretta Inter-Sassuolo: oltre Frattesi, scatto su Scamacca: Marotta è in pole

Linea diretta Inter-Sassuolo: oltre Frattesi, scatto su Scamacca: Marotta è in pole - immagine 1

Il suo agente ha portato all'Inter anche Dzeko e Correa

Lorenzo Della Savia

Giuseppe Marotta oltre Frattesi: quello che lega l'Inter e il Sassuolo, in questi giorni e per i prossimi mesi, è un doppio filo di mercato che ruota attorno ai nomi di Davide Frattesi (che Marotta vuole bloccare già in questa sessione di mercato) e di Gianluca Scamacca, altro obiettivo altisonante finito oggi sulla prima pagina de La Gazzetta dello Sport, proprio in chiave Inter. I nerazzurri accelerano su Frattesi e scattano su Scamacca, per un lavoro in vista del mercato estivo e della prossima stagione in cui l'Inter è pronta a mettere il turbo.

Linea diretta Inter-Sassuolo: oltre Frattesi, scatto su Scamacca: Marotta è in pole- immagine 2

40 milioni di euro

Il nome che stuzzica di più - anche mediaticamente - è quello di Scamacca: attaccante di 23 anni che il Sassuolo, a oggi, valuta non meno di 40 milioni di euro. Rivangare la bontà dei rapporti tra l'Inter e il Sassuolo - e tra Marotta e Carnevali in particolare - pare pleonastico: e però è anche su questo crinale che l'Inter potrà indirizzare l'evoluzione e gli sviluppi di mercato a proprio favore, visto che la concorrenza per Scamacca c'è e non si tirerà indietro. Uno dei nomi di club più in voga per il giocatore, per dire, è quello del Borussia Dortmund: ma Scamacca, che pure non ha mai avuto problemi ad andare all'estero (nel 2015, a 16 anni, si trasferì nelle giovanili del PSV), preferirebbe rimanere in Italia.

Voglia di Inter

E del resto, quali siano le preferenze di Scamacca per l'immediato futuro è in questo momento abbastanza evidente: il giocatore, oggi, vuole l'Inter, e l'Inter pare avere una posizione di vantaggio. Alessandro Lucci, l'agente dell'attaccante, negli scorsi mesi ha già portato a Milano Dzeko e Correa: si può dire che sia un certo conoscitore dei corridoi di viale della Liberazione. Tutto fa brodo, in uno scenario del genere. Per accaparrarselo, l'Inter metterebbe sul piatto un ingaggio intorno ai 2,5 milioni di euro annui: un bel balzo rispetto agli 0,4 attualmente percepiti a Sassuolo. E per convincere i neroverdi, l'azione dei nerazzurri potrebbe consistere anche nel movimento di qualche pedina: Pinamonti è il nome più verosimile, ma anche Pirola potrebbe diventare oggetto di discussione, con l'Inter che per Scamacca è decisa a studiarle tutte, ma proprio tutte.

tutte le notizie di