Jonathan e il grande sogno verdeoro: “Nazionale? Se mi chiamano io sono pronto”

di

Può un giocatore poco considerato nella sua squadra e fischiato dai tifosi trasformarsi in un titolare inamovibile dopo appena una stagione? La risposta è si, e Jonathan Cicero, ex terzino del Cruzeiro, ne è l’esempio lampante. Il brasiliano, che con la cura Mazzarri ha ritrovato il sorriso e conquistato una maglia da titolare, ha parlato in un’intervista esclusiva a Supersporte.com di quella che per lui è stata fino a questo momento la stagione della rinascita. Ecco le sue prime parole:

“Adesso sto avendo la continuità che desideravo. Con Mazzarri ho riacquistato fiducia, ho iniziato bene la stagione e spero di poter andare avanti così. In Italia il gioco è molto più veloce, in Brasile si va su ritmi più cadenzati, qui c’è molta più tattica. Ma all’Inter ho imparato e sono cresciuto tantissimo”.

Jonathan è ambizioso e nel suo cuore c’è spazio per un sogno verde-oro chiamato Seleçao:

“So che Felipe Scolari sta seguendo i giocatori che giocano in Europa. Per me non sarà facile, ovviamente, visto che davanti ho due campioni come Maicon e Dani Alves che giocano nel mio stesso ruolo. Ma sto lavorando duro e se un giorno mi sarà concessa una chance sarò pronto a prendermi questa responsabilità”.

Infine il brasiliano rivela un piccolo segreto che gli ha permesso di ridurre al minimo il numero dei suoi infortuni:

“Uso un plantare speciale durante gli allenamenti e le partite, prima caricavo molto i muscoli della coscia, adesso questa soletta ammortizza tutti i movimenti”. 

Segui @antocarboni91

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy