Lady Vanheusden racconta: “Zinho mi ripeteva: ‘Perché io?’. Ma recupererà e tornerà ad essere il capitano dello Standard”

Lauren Vromans, compagna del giovane difensore, racconta i primi giorni post infortunio

di Simone Frizza, @simon29_

Sembra essere davvero una maledizione quella che ha colpito Zinho Vanheusden, promettente difensore centrale belga passato anche dalle giovanili dell’Inter. Il club nerazzurro, dopo averlo mandato in prestito allo Standard Liegi – che poi lo ha riscattato -, ha continuato a monitorarne i progressi, avendo in programma un controriscatto qualora avesse continuato a fare bene. In tre anni, però, Zinho ha dovuto subire la rottura del legamento crociato, quella del menisco e di nuovo, pochi giorni fa, ancora il crociato.

Zinho Vanheusden, Getty Images

Ai microfoni di Het Laatste Nieuws, a riguardo, ha parlato Lauren Vromans, la fidanzata del giovane difensore. Ecco le sue dichiarazioni: “La sua prima reazione è stata negativa. Continuava a ripetermi: “È finito tutto”. Per fortuna però, quando l’ho raggiunto, Zinho si era un po’ tranquillizzato. Ha incontrato la sua famiglia, ma poi quando è rimasto solo con me ha avuto un piccolo crollo, non credeva a quello che era successo. “Perché io? Non riesco a capire”, mi diceva. Tutto sembra girare contro di lui. Nel frattempo è stato operato e il primo passo verso la riabilitazione è stato fatto. Questa è la cosa più importante. Adesso potrà continuare a recuperare allo Standard e sono sicura che tornerà ad essere il capitano della squadra”.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy