Scudetto Inter

L’Inter è la favorita per lo Scudetto? Ecco cosa dicono i bookmakers

Inzaghi rinnovo Inter
Il campionato 2021/2022 è finito da circa un mese ma è già tempo per la nuova stagione: chi la spunterà per lo scudetto?

Martina Napolano

Il campionato 2021/2022 è finito da circa un mese ma è già tempo per la nuova stagione. Le varie squadre di Serie A presto inizieranno il proprio ritiro (quello dell’Inter avrà inizio il 6 luglio ad Appiano Gentile): quest’anno l’esordio in campionato sarà molto presto per via del Mondiale in Qatar che si terrà tra novembre e dicembre e terrà fermo il campionato italiano per quasi due mesi. L’Inter si appresta a esordire nel nuovo campionato contro il neopromosso Lecce (curiosità: Lukaku esordì la prima volta in nerazzurro proprio contro il club pugliese, sarà un caso?).

Come arriva l’Inter

Dopo un finale di campionato sicuramente deludente, l’umore dei tifosi nerazzurri si è decisamente rialzato: è stato un giugno di fuoco per il mercato dell’Inter. Il colpo più eclatante è sicuramente il ritorno di Romelu Lukaku, ma non nemmeno da sottovalutare gli arrivi di: Mkhitaryan, Onana e Asllani. Presto diventerà ufficiale anche il trasferimento di Bellanova in nerazzurro e chissà che non ci possa essere spazio anche per Paulo Dybala.

Fino a questo momento, la campagna acquisti dell’Inter (guidata da Marotta e Ausilio) è stata perfetta e, anche al netto dell’uscita di una big che potrebbe essere Milan Skriniar, i bookmakers puntano sui nerazzurri come favoriti per lo Scudetto. Sui principali bookmakers, dove potete approfittare dei vari bonus di benvenuto, l’Inter viene quotata a circa 2.75 come vincitrice del prossimo Scudetto.

Le quote per i favoriti allo Scudetto

C’è anche chi però mette la Juventus allo stesso livello dell’Inter. Anche i bianconeri, come i nerazzurri, hanno messo già a segno diversi colpi importanti: uno su tutti quello del ritorno di Paul Pogba. Si parla tanto anche dell’arrivo di Di Maria: un giocatore che senza dubbio potrebbe fare la differenza nel nostro campionato. Insomma, la Juve ha voglia di fare la “guerra” all’Inter.

Leggermente più defilato, c’è il Milan. I campioni d’Italia non possono non essere messi come i contendenti al titolo ma sul club rossonero aleggiano diversi dubbi. Finora, infatti, il mercato della squadra di Pioli è completamente fermo e, almeno al momento, non si vedono colpi importanti sull’orizzonte. Ricordiamo, poi, che il Milan ha già perso uno degli elementi più importanti, ovvero Frank Kessié: non è molto chiaro su come i rossoneri possano sostituire l’ivoriano.

Tra le possibili outsider, troviamo il Napoli e la Roma. Gli azzurri sono stati in corsa per il titolo per buona parte della stagione per poi cadere nel finale. La squadra di Spalletti potrebbe però perdere due senatori come Koulibaly e Mertens: il Napoli sembra essere una formazione ancora in costruzione e non abbastanza solida per vincere il titolo.

La Roma ricomincerà da Mourinho e, soprattutto, dalla Conference League vinta contro il Feyenoord. A livello di rosa, i giallorossi non possono essere considerati i favoriti al titolo. Sulla panchina però c’è lo Special One e con lui alla guida, i risultati finali possono essere sorprendenti. Chissà se la proprietà non lo accontenti sul mercato.

tutte le notizie di