GdS – Lukaku contro Ibra, la palla passa in Procura. Aperta un’inchiesta? Ecco perché si può: lo scenario

L’arbitro non ha parlato nel referto delle frasi incriminate e quindi il Giudice Sportivo non se n’è potuto occupare. La Procura però vuole vederci chiaro

di Raffaele Caruso

Lo scontro tra Lukaku e Ibrahimovic, nel finale del primo tempo di Inter-Milan in Coppa Italia, continua a far parlare di sé. Il Giudice Sportivo ha deciso di risolvere il tutto rifilando ad entrambi un turno di squalifica: lo svedese per doppia ammonizione e “per comportamento non regolamentare in campo e per comportamento scorretto nei confronti di un avversario”, il belga invece, già diffidato, paga un turno di stop “per comportamento non regolamentare in campo”.

Romelu Lukaku, Getty Images

Capitolo chiuso? No, perché la Procura della Figc vuole vederci chiare e ha aperto una sorta di pre-indagine sull’accaduto. Scenario possibile visto che l’arbitro non avrebbe sentito le frasi incriminate, non ne ha parlato nel referto e quindi il Giudice Sportivo quindi non se n’è potuto occupare.

La Procura potrebbe farlo acquisendo e studiando i video, in modo tale da interpretare cosa Lukaku e Ibrahimovic si sono detti, quanto siano gravi le loro parole e prendere ulteriori decisioni in merito alla questione.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy