Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Ancora Lukaku: “Mou e Conte i migliori. Icardi? Il paragone non mi crea problemi. Il razzismo negli stadi…”

Ecco la seconda parte dell'intervista dell'attaccante belga realizzata ai microfoni del Corriere dello Sport

Raffaele Caruso

"Nella seconda parte dell'intervista concessa al Corriere dello Sport(QUI LA PRIMA PARTE), Romelu Lukaku si concentra su altri temi, a partire dalla classifica marcatori fino al problema del razzismo ancora presente negli stadi italiani.

"LA SERIE A - "Più ci gioco e più trovo le zone di campo dove posso essere efficace. Mio fratello mi aveva parlato di un grande campionato che mette alla prova gli attaccanti. Qui ci sono i migliori difensori, ecco perché il calcio italian mi piace così tanto. In tv ne guardo molto e imparo sempre qualcosa. Idem dal lavoro di Conte. Se un attaccante segna tanto qui, può farlo in qualsiasi parte dell'Europa".

"LA CRESCITA PERSONALE - "Da quando sono qui sono migliorato parecchio, ho accanto grandi come compagni come Sanchez, Lautaro, Esposito e Politano. Con loro l'intesa aumenta, devo solo memorizzare i movimenti giusti".

"LA CLASSIFICA MARCATORI - "Immobile sta facendo benissimo, è un grande attaccante. Le ambizioni personali devono rimanere personali. Io penso prima alla squadra, non sono quel giocatore che dice che voglio questo titolo o l'altro".

"LE CRITICHE AD INIZIO ANNO - "Ho saltato l'intera preparazione e non ho giocato nemmeno una partita in Asia. Correvo solo 40' sul campo e poi rientravo negli spogliatoi. Quando sono arrivato qui, sapevano di cosa avevo bisogno. Mi hanno preparato una scheda di 2-3 settimane di lavoro e giorno dopo giorno mi sentivo meglio. Ora sono al 100%, ma non voglio fermarmi".

"CONTE E MOURINHO -"Sono simili e sono i due allenatori migliori che ho avuto. Hanno le stesse caratteristiche, con loro credo di aver dato il meglio, anche perché se non lo fai con loro diventa dura. Mou al Tottenham? Sono davvero felice per lui, credo che ora gli Spurs nei prossimi due anni vinceranno qualcosa. Perché? Perché Mou ha sempre vinto".

"IL PARAGONE CON ICARDI - "124 gol sono tanti ma il confronto con lui non mi ha pesato. Mauro ha fatto grandi cose qui e quando sono arrivato è stato molto gentile con me. Abbiamo parlato come colleghi, mi ha dato il suo benvenuto ed è stato carino con me. Gli auguro il meglio al PSG e spero che vinca lì. Ma non ho nessuna pressione, siamo diversi come attaccanti. Io devo solo dimostrare che l'Inter ha fatto bene ad acquistarmi".

"IL RAZZISMO NEGLI STADI - "Usare le telecamere è un buon punto di partenza. Bisogna identificare i razzisti ed espellerli a vita".

https://www.passioneinter.com/notizie-nerazzurre/inter-news-live/