Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

moratti mourinho

Moratti riaccoglie Mourinho: “In Italia c’è bisogno di lui. Insieme abbiamo vinto tutto”

MADRID, SPAIN - MAY 22:  Head coach Jose Mourinho (L) and president Massimo Moratti of Inter Milan celebrate their team's victory at the end of the UEFA Champions League Final match between FC Bayern Muenchen and Inter Milan at the Estadio Santiago Bernabeu on May 22, 2010 in Madrid, Spain.  (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

Le parole dell'ex presidente nerazzurro sul ritorno in Italia di Mourinho

Mario Falchi

L'arrivo di José Mourinho alla Roma è stato un fulmine a ciel sereno. L'allenatore del Triplete dell'Inter torna così in Italia nella squadra che ha lottato contro i nerazzurri per lo scudetto e la Coppa Italia proprio in quella fantastica stagione. Nel 2010 il presidente dell'Inter era Massimo Moratti: l'ex patron nerazzurro ha commentato il ritorno in Italia dello 'Special one' in un'intervista al Corriere della Sera. In seguito le parole.

 Massimo Moratti, Getty Images

IL MESSAGGIO DI MOU - "Mourinho mi aveva mandato un messaggio. Concreto come al solito, mi ha scritto tre parole e non ne servivano oltre: "Ci vediamo presto". Tra me e lui c'è tanta stima e ammetto che sono contento per lui. Gliel'ho detto e glielo ribadirò alla prima occasione".

IL PROGETTO ROMA - "Si tratta di un bel progetto, una bella piazza, una bella tifoseria, una grande avventura per la proprietà della Roma.. Mourinho farà bene e ci sono le condizione per cui questo avvenga. Il calcio italiano avrà dei profondi e duraturi giovamenti da uno come lui. La sua ironia, la sua intelligenza, le sue provocazioni, le sue enormi capacità professionali".

CONTE E MOU - "Mourinho posso dire di conoscerlo nei dettagli. A differenza di Conte. L'Inter deve assolutamente continuare con lui".

IL PARAGONE CON HERRERA - "Helenio Herrera, dopo i trionfi, andò ad allenare la Roma. Non mi risulta che la sua scelta all'epoca avesse turbato i tifosi. L'Inter ora deve puntare ad aprire un ciclo, puntando di nuovo allo scudetto e ad avanzare in Champions. Il ritorno di Mou mi piace proprio un sacco. Mi diverte, ne avevamo bisogno".