Mudingayi: “Non c’è posto per me nella squadra di Mazzarri”

di

Dopo il grave infortunio Gaby Mudingayi non è più riuscito a trovare una maglia da titolare e quindi la continuità che si aspettava per poter andare a giocare il Mondiale in Brasile. E ai microfoni di Sport/Foot Magazine, ha voluto sfogare tutta la sua tristezza. Ecco le sue dichiarazioni: “La delusione è enorme. Ho giocato ogni partita con l’Inter sino alla rottura del tendine d’Achille. Per il recupero ho impiegato più tempo del previsto. Ho lavorato duro per tornare ma ogni allenatore ha la sua visione del calcio e non c’è posto per me in questa squadra“.

Il belga continua: “L’allenatore vede che lavoro come un professionista, ma non ho ancora ricevuto la mia chance. Posso solo rispettare la scelta di Mazzarri e sperare. Speravo di mettermi in mostra nelle amichevoli, ma gioco troppo poco per essere selezionato dal Belgio. E’ un peccato perchè abbiamo un bel gruppo pieno di talento, ma sarò il primo sostenitore della squadra al Mondiale“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy