Parma-Inter, Mazzarri e la sua filosofia: squadra che vince non si cambia

di

Parma-Inter: Mazzarri conferma la squadra di Genova, con un solo cambio (forzato)

L’Inter è attesa dalla ostica trasferta di Parma, gara delicatissima per la conquista del quinto posto. I gialloblu, infatti, sono gli inseguitori più vicini ai nerazzurri, distanti solo due punti. Mazzarri non potrà contare su Jonathan, Alvarez e Ranocchia, non convocati per infortunio i primi due e per squalifica il difensore italiano. Il tecnico nerazzurro comunque sembra voler continuare sulla sua strada, seguendo la filosofia del “squadra che vince non si cambia”: sarà riproposta la stessa squadra che ha vinto 0-4 a Genova contro la Sampdoria. L’unico cambio forzato che effettuerà l’ex allenatore del Napoli sarà Campagnaro al posto di Ranocchia.

La linea difensiva quindi sarà composta dal difensore ex Napoli, Samuel e Rolando: da valutare chi occuperà la parte sinistra della difesa, visto che le doti atletiche di Campagnaro sembrano più adatte a limitare la velocità di Biabiany, uno dei tanti ex di turno. A centrocampo ancora fiducia a Mateo Kovacic, che tanto bene ha fatto contro la Sampdoria, risultando tra i migliori in campo, e che, voci provenienti da Appiano Gentile, indicano in gran forma. Il talento croato sarà affiancato da Cambiasso ed Hernanes: ancora panchina quindi per Fredy Guarin. Le fasce esterne saranno occupate da D’Ambrosio e Nagatomo. In attacco, sempre più inamovibile la coppia argentina PalacioIcardi.

Questa quindi la probabile formazione per la gara di domani:

Handanovic; Rolando, Samuel, Campagnaro; D’Ambrosio, Hernanes, Cambiasso, Kovacic, Nagatomo; Palacio, Icardi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy