Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

SASSUOLO INTER INZAGHI

Sassuolo-Inter, Inzaghi: “Male nel primo tempo, ma vittoria meritata. E sui cambi…”

Simone Inzaghi, Getty Images

Le parole del tecnico nerazzurro dopo il fischio finale di Sassuolo-Inter

Lorenzo Della Savia

Simone Inzaghi, al termine della partita di Serie A dell' Inter contro il Sassuolo, è stato intervistato dopo il fischio finale. Queste le parole del tecnico, che ha analizzato così il match ai microfoni di Sky: "Episodio Handanovic? Penso che Handa sia stato strepitoso in più occasioni stasera - ha detto - In queste ultime settimane ho sentito troppe parole su un portiere che è straordinario. Penso che la decisione sul contatto con Defrel sia giusta".

PRIMO TEMPO - "Nel primo tempo abbiamo fatto male, anche prima dei cambi. Primo tempo peggiore della stagione? Io penso di no, i primi 15 minuti sono stati fatti bene. Poi avevamo contro una squadra forte, ci sta quindi soffrire. Abbiamo meritato la vittoria. Nel primo tempo ci sono stati troppi errori tecnici nel primo tempo. C'erano delle pressioni organizzate da parte del Sassuolo che ci hanno messo in difficoltà".

CAMBI - "Quattro cambi? Giocando ogni tre giorni, avevo il bisogno di farli. C'è gente che è uscita che magari non meritava nemmeno di uscire. Ma non ti nascondo che ho visto alcuni giocatori davvero stanchi.Inizialmente avevo pensato di farne tre, poi ho detto: 'Facciamoli tutti insieme, dài'. Sapevo che quei quattro mi avrebbero aiutato tantissimo".

DOPO LA SOSTA - "Come arriviamo alla prossima settimana chiave? Arriviamo bene, in campionato potremmo avere un paio di punti in più però sono contento di come la squadra sappia soffrire".

ULTIME PRESTAZIONI - "Tecnicamente le ultime due partite non sono state belle come le prime. Sappiamo che alla ripresa avremo 3 partite importantissime ma le affronteremo sempre bene. Incrociando le dita che i nazionali possano tornare bene".

DZEKO - "Mi ha colpito la sua disponibilità e come si allena. Non è più giovanissimo ma non si tira mai indietro. Oggi non ha giocato per via delle energie, Correa ha fatto bene. Abbiamo anche Sanchez".

STANCHEZZA - "E' innegabile che un po' di stanchezza si vedesse, era l'ultima partita di questo ciclo. La squadra rimane però sempre attenta e lucida, vuole vincere, sono molto soddisfatto con i 6-7 ragazzi che rimangono".

DZEKO IN PANCHINA - "La panchina a Dzeko ha fatto bene? A tutti quanti farebbe bene, con sette partite è cosi. Sono calendari infattibili, ingestibili, ma dobbiamo abituarci al calcio d'oggi, come noi anche altre squadre fanno le coppe. L'allenatore è qua per questo e per capire chi ha bisogno di riposo".

APPROCCIO - "Preferirei andare in vantaggio qualche volta in più, ma è capitato varie volte di andare in svantaggio e di rimontare. Dovremo lavorare su questo fattore, perché dovremo essere noi a dare lo schiaffo all'avversario".

CALHANOGLU - "Sono contento, deve crescere lui come devono crescere tutti. Ha alternato ottime partite, stasera ha sofferto il loro pressing ma l'ho voluto a tutti i costi e secondo me ci darà tantissimo".

MESSAGGIO ALLA JUVE - "Messaggio importante, la squadra vuole rimanere ai vertici, lavora, non molla. Adesso guardare le altre mi sembra prematuro, guardiamo partita per partita e vedremo cosa succederà".

tutte le notizie di