Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Shakhtar-Inter, Conte (Sky): “Meritavamo di vincere, ma restano sensazioni positive. Era la quarta partita in dieci giorni…”

Il giudizio del tecnico leccese sul pareggio maturato a Kiev

Antonio Siragusano

"Contro uno Shakhtar Donetsk insolitamente votato in difesa, l'Inter dura solamente 45 minuti in cui mostra buon calcio e colpisce anche due legni. Ma nella ripresa, nel momento in cui tutti si sarebbero aspettati un pressing forsennato in avanti della formazione nerazzurra, improvvisamente il gioco interista diventa prevedibile e non riesce più a trovare gli sbocchi della prima frazione di gioco, infrangendosi puntualmente sui difensori della squadra ben disposta in campo da Luis Castro. Intervistato in diretta su Sky Sport, ecco l'analisi di Antonio Conte dopo il secondo pareggio consecutivo in Champions League:

"LA PARTITA - "Quello che lascia sono sensazioni positive perché la squadra ha giocato con la giusta intensità, il piglio da grande squadra. Abbiamo fatto la partita dall'inizio, non siamo stati fortunatissimi, abbiamo avuto occasioni per far gol e abbiamo fatto una grandissima partita sia in possesso che in fase di non possesso. Questa era una squadra tecnica e veloce, i ragazzi sono stati bravi. Dispiace perché meritavamo di vincere, ma c'è la consapevolezza che siamo sulla strada giusta. Cerchiamo di fare la partita indipendentemente da chi è l'avversario".

 @Getty Images

"MATURITA' - "C'è un anno di lavoro dietro, questa è una squadra che ha acquisito delle conoscenze e ha preso coraggio, soprattutto in fase di pressione e quando si difende in avanti. In altre situazioni vieni qui, ti metti dietro e ti difendi, cercando di colpirli in contropiede. Oggi è successa la cosa opposta, questo è sinonimo di crescita. Non posso non essere soddisfatto, non abbiamo concesso nulla, è la seconda partita senza subire reti. Al tempo stesso dispiace perché le occasioni le abbiamo create e queste partite devi cercare di vincerle. Dispiace per i ragazzi, è la quarta partita in dieci giorni, abbiamo iniziato questo ciclo con sei fuori per coronavirus e due infortunati, Sanchez e Sensi. Bisogna continuare così, adesso testa al campionato, pensiamo al Parma e poi alla partita di Champions".

"IL PRECEDENTE - "Ho visto anche la loro partita con il Real Madrid, una linea di 6-3-1. Con il Real Madrid son stati bravi a fare 3 gol e vincere la partita. Noi abbiamo creato tante occasioni per fare gol, in Germania in Europa League le avevamo sfruttate, l'unica differenza è questa. Ma son contento, per caratteristiche i loro giocatori son micidiali e noi siamo stati bravi, abbiamo concesso zero. questa è la strada, la mentalità giusta, noi vogliamo giocare e imporci sempre, ci auguriamo che paghino i risultati".